riccardo bergaminiLucca, 8 settembre – E’ iniziata la nuova avventura dell’alpinista lucchese Riccardo Bergamini, che lo porterà in quaranta giorni a tentare la vetta del Manaslu (8163 metri), in Nepal. Bergamini torna sulla montagna nepalese – l’ottava più alta al mondo – dopo il tentativo fallito del 2014. Anche questa volta l’obbiettivo è raggiungere la vetta senza bombole di ossigeno.

“So perfettamente che sarà durissima arrivare in vetta – ha detto Bergamini – ma sono determinato. Salendo senza bombole d’ossigeno saranno determinanti, oltre alla preparazione fisica e mentale, le condizioni ambientali. Il forte vento in quota e le copiose nevicate possono diventare ostacoli insormontabili. Comunque credo di avere le forze per farcela.” Il meteo era stato già fattore determinante nella spedizione dello scorso anno, seguita sempre da IPN, dove la vetta del Muztagh Ata in Cina era sfuggita per le forti nevicate.

Riccardo Bergamini, 41 anni, sposato con sette figli, si trova alla quinta spedizione su di una montagna oltre i settemila metri. Bergamini, fedele lettore del nostro giornale, sarà affiancato per la seconda spedizione consecutiva dal Il Primato Nazionale come media partner, che pubblicherà gli aggiornamenti della sua avventura. Su Facebook l’hashtag ufficiale della spedizione è #RB8163.

Simone Pellico

Commenti

commenti

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here