zaloneRoma, 7 lug – Si intitola Quo vado il nuovo film che il campione di incassi Checco Zalone sta girando in questi giorni a Coversano, la città dove Zalone ha trascorso la sua infanzia.

Il comico pugliese torna di nuovo a cercare di strappare nonostante tutto risate sull’Italia della crisi raccontando in maniera scanzonata la vicenda di un nuovo precario. Appena licenziato da un lavoro che pareva sicuro e per la vita, l’impiegato dell’ufficio caccia e pesca della provincia, deve affrontare la nuova condizione di disoccupato e cerca di lavoro, finendo nelle sue peregrinazioni persino al polo nord.

Accanto a lui nel cast la presenza d’eccezione di Lino Banfi, che interpreterà il ruolo di un politico. Banfi racconta di aver conosciuto Zalone nella tenuta di Albano e del feeling scattato subito con lui. A unirli sicuramente la “pugliesità”, e Banfi racconta un suo piccolo sogno: “Vorrei interpretare un film con Zalone in cui faccio il padre e lui il figlio, come successo a suo tempo per Sordi e Verdone con In viaggio con papà.

Zalone tenterà di ripetere il clamoroso successo dei suoi precedenti film: nell’ultimo film del 2013, Sole a Catinelle, raccontava sempre la storia di un disoccupato in cerca di fortuna che trovava sulla sua strada anche la spietata Equitalia. Allora il trionfo ai botteghini fu clamoroso: 52 milioni di euro aggiudicandosi il maggior incasso di tutti i tempi del cinema italiano.

Riuscità a bissare quel risultato? Di sicuro, ci sarà da ridere.

Gustavo De Fornari

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here