Siracusa, 11 set – La nuova iniziativa degli immigrati per pagarci le pensioni: lanciare mobili dalle finestre. E’ successo a Francoforte, in provincia di Siracusa, dove un gruppo di stranieri minorenni ospitati da una cooperativa siciliana, ha inscenato questa civilissima protesta. A dire dei protagonisti dell’episodio non avrebbero regolarmente ricevuto il pocket money, ovvero il contributo pubblico di 2,5 euro al giorno necessario per acquistare generi di prima necessità. La scena, ripresa nel video amatoriale di due giorni fa, mostra appunto i giovani immigrati volare dalle finestre del centro di accoglienza il mobilio della struttura che li ospita.

I carabinieri intervenuti sul posto sono riusciti a sedare gli animi e a quanto riportato da Live Sicilia i militari hanno “identificato i quattro, degli undici ospiti della struttura, responsabili della violenta protesta, che, sebbene le circostanze dell’evento siano ancora oggetto di riscontri, potrebbe essere infondata”. Ovvero molto probabilmente il pocket money veniva loro elargito come previsto per legge, eppure questi simpatici immigrati hanno deciso lo stesso di darsi al lancio di armadi, seggiole e comodini.

I quattro responsabili del gesto sono stati allontanati dalla struttura che li ospitava ma ovviamente non verranno espulsi dall’Italia. Riceveranno semplicemente un altro alloggio in un’altra struttura, sempre a spese dello Stato. Essendo minorenni di 14 anni non verranno neppure perseguiti.

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here