Rimini, 27 ago – Magrebini, giovanissimi e con precedenti penali alle spalle. Sono questi i membri del branco che l’altra notte, in spiaggia a Rimini, hanno aggredito una coppia polacca, picchiando lui fino a fargli perdere i sensi e poi abusando di lei a turno.

rimini stupro poliziaL’identikit arriva direttamente dalla Questura della città della riviera romagnola, con gli uomini della Polizia ancora alla ricerca del gruppo protagonista della terribile violenza. Stando agli inquirenti, è probabile che i quattro fossero sotto l’effetto di alcol e droghe.

Spunta, nel frattempo, un’altra vicenda che potrebbe essere legata a quella terribile notte. A poche ore di distanza dall’agguato alla coppia di turisti, infatti, sempre a Rimini e sempre in gruppo è stata derubata e stuprata una transessuale peruviana. Non è a questo punto escluso che i responsabili siano gli stessi del primo episodio.

La ragazza vittima della violenza, intanto, è ancora ricoverata sotto choc presso l’ospedale “Infermi” di Rimini, dove sono in corso accertamenti medico-legali che potrebbero essere utili ai fini dell’indagine. Il suo fidanzato, ospite anch’egli del nosocomio riminese, è vigile e, con l’aiuto di un interprete, sta cercando di fornire indicazioni agli uomini della Polizia incaricati di far luce sull’accaduto. Al loro vaglio, oltre ai rilievi della scientifica sulla spiaggia, anche i nastri delle telecamere di sorveglianza della zona che potrebbero aver filmato i quattro pregiudicati magrebini prima o dopo l’accaduto.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + 6 =