Milano, 24 ago – Un centinaio di immigrati del campo di accoglienza della Croce Rossa di Bresso ha bloccato viale Fulvio Testi dalle 9 di questa mattina, una delle principali arterie che collegano Milano a Sesto San Giovanni.

Si tratta per lo più clandestini provenienti da Afghanistan, Bangladesh e da altri paesi africani come Senegal e Mali.

I motivi della protesta improvvisa e inaspettata sono da ascriversi alle precarie condizioni di vita all’interno della tendopoli allestita nel campo di Bresso dove dormono gli immigrati e per il mancato rinnovo del permesso di soggiorno. Questa la denuncia degli immigrati.

Viale Fulvio Testi è rimasta bloccata in entrambe le direzioni e il traffico è andato in tilt. Sul posto sono intervenuti polizia, carabinieri e personale della prefettura.

Intorno alle 11 i manifestanti hanno fatto ritorno verso il centro di accoglienza.

Restano più che fondati i dubbi circa le modalità con cui si sta provvedendo a suddividere gli immigrati. Bangladesh e Senegal non sono paesi che stanno vivendo teatri di guerra e per questa ragione chi proviene da quelle zone dovrebbe essere rispedito indietro e non accolto come un profugo. Ma si sa, i lauti guadagni legati al business dell’accoglienza non guardano in faccia nessuno e si riversano sui soliti noti.

Giuseppe Maneggio

Commenti

commenti

3 Commenti

  1. desidero esprimere la mia indignazione e lo sgomento per l’invasione africana che stiamo subendo.
    posso comprendere errori politici eaffaristici, ma questa non e’ la soluzione! la chiesa con tutti i misfatti che ha commesso nel corso della storia e attualmente perché il suo unico scopo e’ il potere e il governo inetto e malavitoso che si è aueletto stanno distruggendo la cultura della nostra nazione e la libertà dei cittadini!
    basta è una vergogna e una sopraffazione!
    francapaviolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here