sartiRimini, 25 giu – Solamente due giorni fa pubblicavamo la notizia del centro sociale riminese denominato “Casa Madiba” che risulta essere indagato dalla procura per violenza privata ed estorsione verso immigrati e senzatetto accolti dalla struttura.

Il centro sociale che occupa Villa Ricci, stabile di proprietà del comune, secondo un ex attivista che ha confessato il giro d’affari , avrebbe richiesto 400 euro mensili a tutti coloro che venivano ospitati.

Ci sono tuttavia nuovi risvolti politici riguardo a questa notizia: è apparsa infatti una foto della deputata alla Camera Giulia Sarti del M5S ad un pranzo organizzato nel centro sociale. La foto è stata scattata da un altro attivista e giornalista del M5S riminese, Davide Cardone e rilanciata dalla pagina di Sovranità Emilia-Romagna.

Non è un mistero a Rimini questa collaborazione, che li ha visti riuniti anche di recente all’assemblea per l’emergenza abitativa organizzata dal M5S con ospite Manila Ricci, attivista del centro sociale sotto inchiesta.

Tuttavia, a differenza di altre sigle di estrema sinistra a noi note come Sel, i grillini non hanno rilasciato dichiarazioni a difesa degli attivisti del Paz.

Forse per celare le frequentazioni del M5S e, conseguentemente, la loro reale natura ideologica? Forse dopo questa scoperta avremo qualche risposta, o più probabilmente ci diranno, con il loro solita aplomb, che a Casa Madiba la pasta la fanno buona.

Roberto Derta 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 7 =