Traghetto italiano in fiamme al largo di Corfù

norman_atlantic-1979-kN1B-U10401173445396MaG-700x394@LaStampa.itAtene, 28 dic – Paura a bordo di un traghetto italiano incendiatosi in mare, al largo di Corfù. La nave passeggeri Norman Atlantic, con 411 passeggeri a bordo e 55 membri d’equipaggio, batte bandiera italiana ed era partita dal porto di Igoumenitsa, della Grecia Nord Occidentale, diretta ad Ancona. Il suo arrivo in Italia era previsto alle 17 di oggi.

L’incendio sarebbe scoppiato intorno alle 4.30 nei garage, in cui si trovavano 222 veicoli. Ancora ignote le cause. “Le condizioni del mare non sono buone – ha detto il ministro greco della Difesa, Nikos Dendias – si lavora con difficoltà, speriamo che tutto vada bene”. Il ministro della Marina Mercantile, Miltiadis Varvitsiotis, ha detto che “le autorità greche sono in contatto con quelle italiane in quanto la nave si trova a 22 miglia nautiche dalle coste italiane”.


Circa 170 persone sono già riuscite ad abbandonare la nave sulle scialuppe di salvataggio calate in mare. Un primo gruppo di passeggeri, circa 25, tra cui due donne e gli altri bambini, sono state trasbordate su un traghetto greco che ha raggiunto la zona. Secondo quanto riportato dai media locali i restanti passeggeri si sarebbero rifugiati ai piani alti del traghetto perché un blackout elettrico starebbe impedendo la possibilità di calare le altre scialuppe.

Altre testimonianze parlano, poi, di scialuppe distrutte dalle fiamme.

Dall’Italia sono partite anche due motovedette della Guardia Costiera ed elicotteri della Marina e dell’Aeronautica. Da Brindisi si sono mossi due rimorchiatori con a bordo squadre dei vigili del fuoco. Dalla Grecia sarebbe in arrivo anche un elicottero dell’esercito.

“Stiamo seguendo la vicenda del traghetto tra Grecia e Italia, in contatto con il premier Samaras e con il massimo coinvolgimento della nostra Marina”, ha twittato sulla vicenda il premier Matteo Renzi.

Giorgio Nigra

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.