Roma, 16 feb – “Assassini, cambiate lavoro, siete delle m***e”: quella che pareva essere una solidarietà quasi incondizionata, al popolo sardo e ai suoi pastori, si è trasformata in una guerra social (e non solo) fra vegani e allevatori.

Ad aprire le danze tale Daniela Martani, che è tornata a dare spettacolo dai microfoni de La Zanzara dopo (così riferiscono i ben informati) aver partecipato ad una edizione del Grande Fratello. “Devono trovare un altro lavoro – commenta alla radio la vegana pasionaria – il mondo va avanti. La gente consuma sempre più latte vegetale. Mungere il latte è un atto di violenza. Si tratta di sottrarre neonati alle madri. È violenza, un atto violentissimo”. E poi, considerazioni da nutrizionista navigata: “Il latte animale nuoce gravemente alla salute come le sigarette”.

È fuori discussione che ognuno debba nutrirsi come meglio creda, ma la situazione è decisamente sfuggita di mano. I già martoriati pastori sardi, nelle ultime ore sono diventati oggetto di calunnie inaudite. Una certa Gabriella scrive: “Come sarebbe bello vederli morti, sti pastori sardi del c***o! Cambiate mestiere m***e!”. Il post, peraltro pubblico, è diventato ben presto virale. Tanto da aver fatto intervenire i datori di lavoro della “signora” che si sono dissociati da queste parole ingiuriose. A ruota, anche la pagina Facebook Associazione Vegani Italiani non ha tardato nell’apportare il proprio contributo: “Sfruttano, violentano, uccidono animali indifesi. Rubano il latte…hanno le mani sporche di sangue, sono assassini!”. Fra le innumerevoli, possibili repliche, c’è la testimonianza di Lorenzo Lacu, pastore giovanissimo di soli 18 anni: “Studente, in inverno. Il latte ce lo pagano cinquantaquattro centesimi, non si può andare avanti così. Già al giorno d’oggi non c’è lavoro, se ci tolgono pure questo…”. Sempre in virtù del libero arbitrio e della facoltà di essere vegani o meno, sarebbe opportuno deporre le “armi social” rispettando un dramma che colpisce il popolo sardo e l’Italia intera. Dare degli “assassini” dai comodi salotti radical chic, dequalifica ed in maniera duplice. Rispetto per il lavoro e della fame altrui: onnivora compresa.

Chiara Soldani

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Terroristi integralisti, ominidi senza pietà e senza rispetto,in quale pianeta vivono questi esseri supremi………….un delirio di onnipotenza senza dignità e senza lealta’ verso il prossimo.Auguroni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here