Jesolo israelianiVenezia, 21 apr – A Jesolo cinque turisti israeliani hanno devastato una tabaccheria. Motivo? Tra gli oggetti in vendita vi erano accendini con foto di Mussolini e di Hitler. Secondo Riccardo Ferrazzo, titolare della tabaccheria “La Gioconda” di Jesolo, uno di loro era già passato e aveva notato quegli accendini. Per questo sarebbe poi tornato insieme agli altri quattro israeliani con intenzioni poco amichevoli. “Quando sono arrivati – ha dichiarato il titolare della tabaccheria – hanno parcheggiato davanti al tabacchino e, tutti e cinque, sono scesi dall’auto puntando dritto verso il negozio”.

I cinque hanno iniziato così a devastare la rivendita. “Prima hanno acquistato un accendino di un altro tipo, poi hanno fatto presente che secondo loro non andavano messi in vendita – ha rivelato Ferrazzo – Io ho risposto spiegando che la vendita, in Italia, è legale, che li avrebbero trovati anche in decine di altri negozi e che stavo facendo solo il mio lavoro”. I cinque israeliani hanno allora gettato per terra un espositore e hanno calpestato gli accendini. “Ho chiamato i carabinieri – spiega Ferrazzo – ma poi loro se ne sono andati”. Sono fuggiti su un’auto con targa francese e si sono allontanati. Il titolare della tabaccheria giovedì sporgerà denuncia.

Alessandro Della Guglia

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here