Jesolo israelianiVenezia, 21 apr – A Jesolo cinque turisti israeliani hanno devastato una tabaccheria. Motivo? Tra gli oggetti in vendita vi erano accendini con foto di Mussolini e di Hitler. Secondo Riccardo Ferrazzo, titolare della tabaccheria “La Gioconda” di Jesolo, uno di loro era già passato e aveva notato quegli accendini. Per questo sarebbe poi tornato insieme agli altri quattro israeliani con intenzioni poco amichevoli. “Quando sono arrivati – ha dichiarato il titolare della tabaccheria – hanno parcheggiato davanti al tabacchino e, tutti e cinque, sono scesi dall’auto puntando dritto verso il negozio”.

I cinque hanno iniziato così a devastare la rivendita. “Prima hanno acquistato un accendino di un altro tipo, poi hanno fatto presente che secondo loro non andavano messi in vendita – ha rivelato Ferrazzo – Io ho risposto spiegando che la vendita, in Italia, è legale, che li avrebbero trovati anche in decine di altri negozi e che stavo facendo solo il mio lavoro”. I cinque israeliani hanno allora gettato per terra un espositore e hanno calpestato gli accendini. “Ho chiamato i carabinieri – spiega Ferrazzo – ma poi loro se ne sono andati”. Sono fuggiti su un’auto con targa francese e si sono allontanati. Il titolare della tabaccheria giovedì sporgerà denuncia.

Alessandro Della Guglia

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 4 =