uzbekistanRoma, 19 lug – A partire dal 2012, in più riprese il governo dell’Uzbekistan ha annunciato vasti programmi di denazionalizzazione e privatizzazioni di società pubbliche, eredità di un interventismo di Stato dell’era sovietica. Da allora, il processo ha piùvolte rallentato, non sempre rispecchiando le aspettative.

A partire da quest’anno, tuttavia, l’impegno si è fatto più concreto, aprendo la strada ad opportunità di investimento di grande portata. A comunicarlo è l’ambasciata dell’Uzbekistan, a seguito dell’annuncio da parte del presidente Islam Karimov che, lo scorso gennaio, ha rinnovato il programma che verrà attuato nel periodo 2015-2019.

Nel maggio scorso, poi, è stato approvato un elenco di proposte d’investimento per l’anno 2015, costituito da 73 progetti, tra cui i progetti sul territorio delle Zone Economiche Speciali, “Navoi”, “Angren” e “Zhizzak”.

Ancora non vi sono dettagli su quali società saranno messe sul mercato, ma stando ai dati dell’agenzia Uzforinvest sono molteplici i settori nei quali poter investire. Si parte ovviamente da quello degli idrocarburi che, fra petrolio e gas, conta riserve dal valore stimato pari ad oltre 3 miliardi di dollari. Altri settori sono quello della farmaceutica, dell’industria leggera. Ma si arriva anche adambiti più delimitati e precisi, per esempio l’industria della pelle per il calzaturiero e quella del turismo.

Macro-aree e micro-aree, quindi, nelle quali le aziende italiane possono ambire a dire la loro. E’ il caso ad esempio del già citato calzaturiero, nel quale l’Italia ha una indiscussa leadership mondiale e che, per il tramite dell’Uzbekistan, potrebbe espandere sempre di più la propria presenza nell’area economica e zona di libero scambio della Comunità degli Stati Indipendenti (Csi), l’organizzazione sovranazionale che raccoglie lamaggior parte delle ex repubbliche sovietiche.

Maggiori informazioni sui programmi e sulle opportunità d’investimento si possono trovare, oltre che presso l’ambasciata, anche tramite la Camera di Commercio Italia Uzbekistan.

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here