Portaerei CavourRoma, 6 nov – Si chiama “Il sistema Paese in movimento” la campagna che coinvolgerà la portaerei italiana Cavour  in un tour della durata di 6 mesi atto a promuovere il “Made in Italy” oltre che dare assistenza umanitaria ed attivare progetti di cooperazione con altre nazioni coinvolte.

La Cavour partirà da Civitavecchia il 13 novembre e, passando per il canale di Suez, toccherà 7 paesi del Golfo Arabico, fra cui Dubai il giorno di Capodanno, e 13 Africani per rientrare in Italia il 7 aprile del prossimo a Taranto.

Il costo complessivo della campagna, ha spiegato il capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio Giuseppe De Giorgi, “è di 20 milioni di euro, di cui 13 milioni sono coperti dagli sponsor ed i rimanenti 7 sono per gli stipendi dei militari impegnati”. Investimento che il capo di Stato Maggiore della Difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha giustificato affermando che “tutte le operazioni militari hanno un costo, ma sono anche un investimento per il Paese”.

“Con questa iniziativa mettiamo in vetrina il sistema Italia con i suoi prodotti straordinari e puntiamo a far recuperare competitività al nostro Paese.” ha affermato il ministro della Difesa, Mario Mauro spiegando che “Gli Stati che visitiamo sono potenze emergenti e sono partner nella gestione della politica di sicurezza internazionale, in un periodo di conflitti asimmetrici”.

Le ditte coinvolte, sono grandi marchi dell’industria nazionale tra cui: Eni, Piaggio, Ducati, Fincantieri, Finmeccanica, L’agenzia Spaziale Europea, Fiat, Luxottica, Pirelli, Telecom, EatItaly, Illy e l’Expo 2015. Questi ed altri i pezzi prescelti per creare un puzzle che rappresenti “l’Italia che si muove sul modello di un grande salone dell’industria bellica come quello di Le Bourget”.

Sul fronte umanitario saranno invece imbarcate sulla portaerei le infermiere volontarie del Croce Rossa, la Fondazione Francesca Rava e la onlus Operation Smile.

 

Cesare Dragandana

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here