Inps lavoroRoma, 18 mag – I dati Inps sulle assunzioni in Italia nel primo trimestre del 2017 sono decisamente impietosi. Rispetto allo stesso periodo del 2016 la crescita è passata dai 41.731 ai 17.537 nuovi posti fissi di quest’anno. Un calo addirittura del 58%. Non si tratta quindi di una scarsa crescita, si tratta proprio di un tracollo. Perché se già lo scorso anno non si poteva parlare di un’Italia in ripresa, adesso l’Inps, nell’Osservatorio del precariato, ci fotografa una Nazione sempre più alle prese con il problema lavoro.

Nel frattempo però aumentano le assunzioni a tempo subordinato, dato che contribuisce ad aumentare l’incertezza del futuro soprattutto nei giovani. Le nuove assunzioni di lavoro a termine sono state 1.439.431 (1.313.673 nel Iprimo trimestre 2016). Aumentano al contempo le cessazioni: 1.117.137 (1.048.171 nel primo trimestre 2016). In netto calo poi nuovi contratti a tempo indeterminato: sono stati 310.004, giù del 7,6% rispetto al primo trimestre 2016 (335.664). Crollano anche le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti a termine, che registrano un -3,1%. Nei primi tre mesi del 2017 sono state 68 mila, a fronte delle 70.147 dello stesso periodo del 2016. Impressionante poi il tracollo del numero degli apprendisti trasformati in dipendenti a tempo indeterminato: -17,3%, per l’esattezza 20.862 contro i 25.237 del primo trimestre dello scorso anno.

Come scrivevamo su questo giornale nel febbraio scorso, le mancate assunzioni non sono dovute all’impossibilità di licenziare più liberamente (opportunità offerta dal Jobs Act per i contratti a tempo indeterminato di nuova attivazione), ma ad una mera questione contabile, legata al cuneo fiscale sul lavoro che è tornato a salire dopo che il governo non ha rinnovato gli sgravi contributi. Il Jobs Act si è dimostrato del tutto inutile, anzi, deleterio.

Alessandro Della Guglia

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto + diciassette =