Nikolaos Michaloliakos, Ilias KasidiarisAtene 2 nov – Poco prima che il nome di Alba Dorata finisse sulle prime pagine dei giornali di mezzo mondo per l’agguato in cui hanno perso la vita Giorgos e Manolis, i due giovani militanti del movimento, un’altra notizia di un certo rilievo campeggiava sul sito del partito greco. E chissà che l’un elemento non abbia una qualche relazione con l’altro.

Secondo il sondaggio dell’agenzia stampa greca Zougla, infatti, Alba Dorata sarebbe il primo partito di Grecia con un clamoroso 25,8% dei consensi.

“Queste cifre sono indicative della situazione attuale – ha commentato Alba Dorata sul suo sito ufficiale – e i greci sanno che abbiamo subito una persecuzione illegale e anticostituzionale dal governo di Samaras”. A testimoniare ulteriormente la solidarietà del popolo greco con Alba Dorata ci sono due dati: il 16% degli elettori di Nuova Democrazia, il Pdl greco, ad oggi voterebbe Alba Dorata, mentre il 12,6% degli elettori di Syriza, la sinistra radicale, pur non votandolo, ritiene che esista un piano governativo per estromettere il partito nazionalista dalla vita politica.

Il sondaggio non è stato pubblicato da gran parte della stampa greca e ovviamente da quella estera eppure, alle elezioni di maggio 2012, Zuogla era stata l’agenzia che, con i suoi sondaggi, più si era avvicinata alle effettive percentuali conseguite dai vari candidati premier.

Michael Mocci

Commenti

commenti

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 4 =