Londra, 12 ott – Mesi di abusi dopo averla adottata, poi ancora abusi e violenze fino ad ucciderla. E’ questa l’accusa della Cardiff Crown Cour del Galles nei confronti 31enne Matthew Scully-Hicks che avrebbe “scosso violentemente” la figlia di 18 mesi, Elsie, adottata insieme al marito, provocandole  “gravi ferite alla testa” . La piccola è deceduta all’University Hospital of Wales il 29 maggio, quattro giorni dopo che l’imputato chiamò il 999 per chiedere aiuto. L’uomo continua però a negare l’omicidio.

La bimba, all’età di 10 mesi, era stata affidata all’istruttore di fitness Matthew Scully-Hicks e a suo marito Craig nel settembre del 2015. Una coppia gay che in Galles aveva quindi ottenuto in adozione una bambina. Appena otto mesi dopo, ovvero due settimane dopo il completamento del processo di adozione, la piccola è morta, probabilmente uccisa dalle ignobili violenze perpetrate dal genitore adottivo.

Il pubblico ministero della Corte di Cardiff accusa adesso Matthew Scully-Hicks di essere stato particolarmente violento nei confronti di Elsie anche prima della sua morte. L’autopsia avrebbe infatti rivelato gravi danni cerebrali precedenti, costole rotte, fratture al femore e alla testa. Se fossero confermate tutte le accuse quindi si tratterebbe di un crimine ignobile nei confronti di una bambina di appena un anno e mezzo.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. morirò tra le fiamme dell’inferno,ma “suo marito Craig” proprio non si può leggere.

    mi consolo pensando che a differenza del paradiso musulmano (con terroristi esplosi e vergini boiler size)
    all’inferno non solo ritroverò tanta gente simpatica ma godrò peraltro della compagnia di “cinque puttane scatenate che mi hanno iniziato all’erotismo satanico” (cit.Alberto Sordi/i nuovi mostri).

  2. Nemesi,a te nemmeno all’inferno ti vorranno per quanto fai schifo!Tu ti reincarnerai proprio in bambini a cui accadono cose così questo solo meriterai fidati e anche peggio.

  3. Affidare dei pargoli a una coppia gay lo trovo di cattivo gusto……ma ci sono donne lesbiche che usano gli uomini per rimanere gravide…o se pensiamo al Niki Vendola con l’utero in affitto rimango schifato…la società si fonda sulla famiglia tradizionale che ci piaccia o no e se notate la vogliono distruggere con un motivo ben preciso….

  4. la vergogna unica poi sarebbe di questo articolo in cui la parola papà è virgolettata,perchè?!era padre a tutti gli effetti!violento squilibrato ma padre adottivo come ce ne sono altri che anche se commettono bestialità come questa sempre padri vengono definiti e di loro non viene virgolettata,questa è vera ignoranza di chi scrive certi articoli in questo modo,sono in pieno accordo con il commento sopra lasciato da un utente di facebook Fabio Viotti,che poi a dire il vero certe notizie così vengono scritte proprio per fomentare certe reazioni e fare commenti su commenti facendo attaccare gli uni contro gli altri,per fare visualizzazioni e click a siti come questo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here