Berlino, 17 lug – Una festa nel parco del castello di Schorndorf, cittadina tedesca del Baden- Weurttenberg, si è trasformata in un vero e proprio incubo soprattutto per le donne presenti sul posto, tra aggressioni, atti vandalici di vario tipo e molestie sessuali. Protagonisti decine di immigrati denunciati dalla polizia tedesca. Secondo i quotidiani Welt e Bild la gran parte dei 1000 partecipanti ai disordini al parco di Schorndorf sono infatti di stranieri. Tra i denunciati per molestie sessuali almeno tre afghani e un iracheno.

Non solo, anche gli agenti di polizia intervenuti sul posto sono stati aggrediti dagli immigrati con lanci di bottiglie. “La violenza contro la polizia è stata spaventosa”, ha detto il portavoce delle forze dell’ordine citato dalla Bild. Decine i feriti durante questo festival che ogni anno vede giungere nella cittadina tedesca migliaia di giovani. Durante la notte inoltre, diversi gruppi di stranieri, secondo quanto riportato da alcuni testimoni, hanno attraversato la città armati di coltelli e alcune auto della polizia sono state ricoperte di scritte e disegni di vario genere fatti con bombolette spray.

Le forze dell’ordine tedesche hanno annunciato una task force nelle prossime ore ed hanno invitato la cittadinanza a collaborare nelle indagini al fine di identificare tutti i protagonisti degli atti vandalici e delle molestie sessuali. La festa nel parco di Schorndorf non è stata sospesa e durerà fino a domani sera.

Eugenio Palazzini

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here