Parigi, 19 giu – A poche ore di distanza dall’attentato alla moschea di Londra, un nuovo episodio di sangue colpisce l’europa. A Parigi, sugli Champs Élysées già protagonisti in passato di attacchi e a pochi metri di distanza dall’Eliseo, un’auto si è lanciata contro un furgone della polizia, incendiandosi e costando la vita al conducente.

Se le prime notizie facevano pensare ad un incidente, la ricostruzione successiva ha fatto virare sull’ipotesi terrorismo, confermata dalla presenza di armi e due bombole di gas a bordo della vettura. Ogni dubbio è stato successivamente fugato dalle indagini sull’identità dell’attentatore, un 31enne nato in Francia ma schedato dai servizi transalpini sotto la “Fiche S”, documento di polizia con il quale si segnalano i sospetti islamici radicalizzati.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 − undici =