ddddddKiev, 25 mar – E’ stato ucciso stanotte Oleksandr Muzychko, uno dei leader nazionalisti di Pravyi Sektor, colpito da arma da fuoco nei pressi della città di Rivne, nella parte nord occidentale del paese. La polizia ucraina ha aperto un indagine a riguardo e il vice ministro dell’Interno, Volodimir Ievdokimov, ha dichiarato che l’uomo “era ancora in vita” nel momento in cui è stato arrestato ed è morto successivamente, a causa delle ferite riportate durante una sparatoria.

Muzychko era il coordinatore regionale di Pravyi Sektor ed era ricercato dalle autorità di Mosca perché accusato di essere il responsabile dell’uccisione di 20 militari russi durante combattimenti in Cecenia negli anni ’90. Dalle prime ricostruzioni sembra che il leader nazionalista sia stato ucciso fuori dal caffè Dzhereltse nel villaggio di Barmaky, vicino alla città di Rivne. Il servizio stampa della polizia ucraina ha rilasciato un comunicato in cui viene specificato che “c’erano molte persone nei pressi del caffè e sono state intraprese azioni investigative, molti testimoni sono già stati interrogati ma nessuno è stato ancora arrestato”.

Il comunicato, riportato dall’agenzia stampa russa Itar-Tass, rileva inoltre che Muzychko “è stato presumibilmente ucciso da un fucile mitragliatore.” La vicenda appare controversa considerando che il leader nazionalista ucraino non godeva certo delle simpatie di Mosca. Il portavoce del comitato investigativo russo Vladimir Markin non ha esitato a definire Oleksandr Muzychko “un uomo che con le sue azioni ha più volte mostrato il suo odio nei confronti dei militari russi”. Le autorità accorse sulla scena del delitto hanno trovato diverse ferite provocate da arma da fuoco sul corpo dell’uomo.

Eugenio Palazzini

Commenti

commenti

3 Commenti

  1. […] Kiev, 25 mar – E' stato ucciso stanotte Oleksandr Muzychko, uno dei leader nazionalisti di Pravyi Sektor, colpito da arma da fuoco nei pressi della città di Rivne, nella parte nord occidentale del paese. La polizia ucraina ha aperto un indagine a riguardo e il vice ministro dell'Interno, Volodimir Ievdokimov, ha dichiarato che l'uomo "era ancora…  […]

  2. […] Kiev, 25 mar – E' stato ucciso stanotte Oleksandr Muzychko, uno dei leader nazionalisti di Pravyi Sektor, colpito da arma da fuoco nei pressi della città di Rivne, nella parte nord occidentale del paese. La polizia ucraina ha aperto un indagine a riguardo e il vice ministro dell'Interno, Volodimir Ievdokimov, ha dichiarato che l'uomo "era ancora…  […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here