Il nuovo Primato

La redazione de Il Primato Nazionale

Grazie alle vostre donazioni al progetto “I patrioti”, siamo riusciti ad eliminare più del 90% di pubblicità dal sito del Primato Nazionale. Con il vostro impegno, una nuova versione ha così visto la luce: più moderna, più fruibile e al passo con i tempi; affinché sempre più italiani possano gratuitamente avere un’informazione corretta fatta nell’interesse della nazione.

Dalla redazione del Primato Nazionale, un grazie di cuore!

SOSTIENI ANCHE TU IL PRIMATO NAZIONALE

 

NUMERI IN CRESCITA

“Il Primato Nazionale” è parte fondamentale del progetto iosonounpatriota.it, perché già da qualche tempo nonostante le poche risorse a disposizione riesce a contrastare la propaganda globalista e antinazionale dei potenti media di proprietà di banche e grandi gruppi finanziari.

Una redazione giovane, fatta di giornalisti volontari è riuscita a raggiungere numeri impressionanti

Un milione di articoli letti ogni mese da 80.000 lettori, 35.000 sostenitori su Facebook. Con il tuo sostegno possiamo triplicare da subito questi numeri!

I NOSTRI INVIATI SUL CAMPO

Inviato del Primato Nazionale

Nonostante il carattere volontaristico, “Il Primato Nazionale” è riuscito ad inviare i suoi ragazzi in Siria, nel Sud Est Asiatico e anche su scenari di attentati che hanno colpito l’Europa come Stoccolma o Parigi.

Con la tua donazione potremo inviarli quotidianamente a porre le domande più scomode alla classe politica che sta avallando la morte dell’Italia e l’estinzione del suo popolo.

CONTRO LE DISCRIMINAZIONI ANTI ITALIANE

Inchiesta del Primato Nazionale

Purtroppo nell’Italia di oggi, gli stessi italiani vengono discriminati nelle loro città, nei loro territori.

“Il Primato Nazionale” si caratterizza per approfondimenti “sul campo” e la dove gli italiani vengono discriminati, noi ci siamo.

Un italiano buttato in mezzo alla strada per far spazio ad un immigrato, un anziano abbandonato dallo Stato, un bambino finito in fondo alle graduatorie ed escluso da un sistema sociale che favorisce sempre di più gli ultimi arrivati. Sono storie che vanno raccontate, volti che devono essere visti.

SOSTIENI ANCHE TU IL PRIMATO NAZIONALE