Al popolo non è piaciuto il “discorso del re”

Image 1x1.transRoma, 3 gen – Ancora polemiche intorno al tradizionale discorso di fine anno del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Questa volta ad essere protagonisti sono gli utenti del web. Prima “vittima” della rabbia degli italiani nei confronti del Capo dello Stato è “La Repubblica” che dopo soli 44 minuti ha dovuto eliminare, causa insulti, il link del videomessaggio presidenziale postato su facebook. Ma anche su youtube la situazione non è migliore: il discorso di Napolitano postato dalla Rai riporta commenti tutt’altro che lusinghieri : ”corrotto, dimettiti”, “levati dalle palle vecchio rimbambito!!”, “E’ vicino il momento in cui ti infilerò un braccio in gola e ti strapperò il cuore feccia!!!!!!!!!” e così via in un turbillon di insulti che sembra rimarcare ancora una volta la distanza abissale che separa la politica (e i giornali) dal popolo.

L’informazione mainstream si era affrettata a sottolineare l’aumento di share registrato dal discorso presidenziale, +12,7% rispetto all’anno precedente, ma evidentemente di pari passo con lo share (e forse anche con percentuali più alte), è aumentato lo sdegno nei confronti di un Presidente che gran parte degli italiani considera ormai a tutti gli effetti un uomo della casta più che una figura istituzionale super partes.


L’inquilino del Colle paga in termini di impopolarità la benedizione data agli esecutivi Monti e Letta non eletti da nessuno e portatori di manovre d’austerity che hanno messo in ginocchio l’economia nazionale.

Rolando Mancini

Print Friendly
Image Donation-Banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.