La rabbia non si ferma: italiani ancora in piazza

ostiense2Roma, 11 dic – Non cessano le proteste del cosiddetto movimento “dei forconi”, che in tutta Italia anche oggi ha portato in piazza blocchi, sit-in e manifestazioni.

A Milano ci sono stati dei tafferugli con i tifosi dell’Ajax, in città per la partita di Champions League di stasera, mentre a Torino un corteo studentesco si è unito alle contestazioni e dove ci sono state nuove tensioni tra polizia a manifestanti.

A Roma, intanto, il presidio in zona Piramide è ancora attivo e in tarda mattinata alcuni manifestanti hanno occupato per protesta la circolazione in piazzale Ostiense.


Contro i manifestanti non è mancata una inusuale dimostrazione di forza verbale di un Angelino Alfano in improbabile versione Bava Beccaris. “Abbiamo segnali chiari da parte dell’intelligence: non sto qui ad aggettivare le ali estreme di questo movimento, ma certamente abbiamo gli occhi su di loro e sapremo cosa fare se esagerano”, sarà usata “tutta la forza dello Stato contro i violenti”, ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno.

Insieme al Viminale, contro la protesta si scagliano anche l’Anpi, i sindacati e i partiti, nonché gli intellettuali di destra e di sinistra, mentre Grillo e Berlusconi provano tardivamente a gettare un ponte.

L’impressione è che da qui a breve non avvenga alcuna “rivoluzione”, anche a causa di una piattaforma politica davvero scarna e confusa, ma che la mobilitazione possa essere una prova generale per aggregazioni fuori dagli schemi da sperimentare nell’immediato futuro.

 

Print Friendly
Image Donation-Banner

Una risposta a La rabbia non si ferma: italiani ancora in piazza

  1. Pingback: Speciale “forconi” – 2 / Letta e la “democrazia economica” | IL PRIMATO NAZIONALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.