boldriniRoma, 30 gen – Con una mirabile prodezza, Laura Boldrini ieri sera ha permesso l’approvazione del decreto Imu-Bankitalia, quello che regala miliardi di euro alle banche. Se si fosse arrivati alla mezzanotte, il tempo sarebbe scaduto e il decreto non sarebbe stato approvato. Così 170 deputati grillini si erano iscritti a parlare per procrastinare la votazione il più possibile. Laura Boldrini,nei panni della crudele regina Semiramide, infischiandosene dei parlamentari che dovevano parlare, ha dichiarato il voto ed il decreto è stato approvato.

Subito i grillini iniziano ad urlare e a protestare, da un parte spunta un tricolore, immediatamente dai banchi del Pd si sente urlare “Fascisti, fascisti”. Anche durante il voto alcuni grillini si imbavagliano, altri usano dei fischietti. La deputata grillina Loredana Lupo, sostiene di essere stata aggredita da un parlamentare di Lista civica, Stefano Dambruoso che si è così giustificato: “Ho fatto solo da scudo alla presidente “. La Boldrini dunque vanta anche dei pretoriani, che militano nelle file del partito di Monti. Dopo il voto Sel e Pd iniziano a intonare “Bella ciao”: le banche hanno ricevuto miliardi di euro mentre l’Italia è in ginocchio, l’antifascismo ha trionfato.

Così Manlio Di Stefano, deputato grillino, ieri su Facebook: “Il presidente Laura Boldrini da oggi rappresenta quanto di più infimo le istituzioni italiane rappresentino. Una serva del potere. Questo è davvero il punto di non ritorno, lei, voi, forse non vi rendete conto che d’ora in poi è guerra vera. Non vi daremo più pace o tregua, non esisteranno ragionamenti da fare insieme, con la mafia noi non parliamo”. Si apre così la stagione dell’ ”ostruzionismo”, unica opposizione possibile in questo Parlamento. La Boldrini intanto, in tono tweetboldrinipoliziesco, difende il suo operato e quello della Camera che presiede. Così scrive in un tweet di un’ora fa: “Su tutti i fatti di ieri, l’ufficio di presidenza ha incaricato di una rapida istruttoria i questori Fontanelli e Fontana”. Molti i commenti delusi dei suoi ormai ex sostenitori: “Signora Boldrini, che delusione. Notò la povertà delle famiglie italiane e ora regala milioni alle banche” e ancora “ok ma perché questo regalo frettoloso alle banche? la cosa puzza 2 decreti insieme e votazione veloce”.Sulla sua pagina Facebook, il Presidente Boldrini ha invece scritto: “Non possiamo permettere che il decreto decada”.

Non è difficile indovinare quali partiti hanno sostenuto l’operato della Boldrini e quali lo hanno attaccato. Il Pd ha subito bollato come “squadrista” il comportamento del M5S. Brunetta di Forza Italia definisce “inqualificabili” i grillini. Si noti come, con 325 votanti in aula, i 19 parlamentari di Forza Italia abbiano contribuito, con la loro presenza, a mantenere il numero legale per lo svolgimento della votazione. Quella che si chiama una finta opposizione.

Roberto Guiscardo

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette − quattro =