salviniRoma, 20 mar – La vicenda di Maurizio Lupi, che oggi ha rassegnato le proprie dimissioni, non sembra rimanere circoscritta nell’ambito della sola maggioranza di governo. Ed è Matteo Salvini ad approfittarne per lanciare il suo attacco contro Angelino Alfano.

“Alfano è un nulla”, sentenzia il segretario del Carroccio. “Da parte sua c’è stato squallore politico e umano. Non è il primo caso per cui la sua poltrona viene prima di tutto il resto. Mi stupisco che una persona così guidi ancora il suo partito”, afferma poi, intervistato telefonicamente dall’agenzia Ansa. “Chiusa la partita Lupi, nessuno mi toglie il dubbio che ci sia la regia di Renzi per prendersi il ministero”.

Altro tema all’ordine del giorno è il possibile rimescolamento delle carte all’interno del centrodestra, sul quale Salvini ha le idee chiare: “Un’opa su Ncd? Non siamo al mercato, non cerco gente. Il mio è un progetto politico. Ci sono diversi esponenti in uscita da Ncd che credono nel nostro progetto. Se ci credono davvero sono pronto a ragionare con chiunque”.

Proprio su quest’ultimo punto potrebbe presto verificarsi un nuovo colpo di scena. Dopo l’addio di Barbara Saltamartini, che ha abbandonato il partito di Alfano ad inizio febbraio per poi prendere parte, il 28 dello stesso mese, alla manifestazione nazionale della Lega in Piazza del Popolo, sembra prepararsi un altro abbandono eccellente, quello di Nunzia De Girolamo. Maurizio Lupi è infatti candidato a diventare capogruppo di Ncd alla Camera, scalzando proprio la De Girolamo, che in molti a Montecitorio darebbero ora in procinto di passare armi e bagagli con Salvini.

Filippo Burla

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × uno =