Conan-The-Barbarian-1982-Snake-fightRoma, 25 set – I primi uomini comparsi in Australia se la dovettero vedere con lucertole gigantesche, esattamente come nei peggiori b-movie di fantascienza.

Ricercatori dell’università di Queensland, in Australia, hanno infatti scoperto che uomini e rettili giganti predatori sono stati contemporanei.

Datando un piccolo osso di un centimetro appartenuto a una lucertola preistorica e ritrovato delle grotte del Capricorno, vicino Rockhampton, gli scienziati hanno scoperto che il reperto risale a circa 50mila anni fa.

Questo fa dell’animale a cui l’ossicino apparteneva la più recente lucertola gigante mai scoperta su tutto il continente e lo rende contemporaneo ai primi aborigeni australiani.

Ora resta da stabilire se l’osso in questione sia appartenuto a un grande drago di Komodo, specie ancora esistente, o al temibile ma estinto varano Megalania, pesante 500 chilogrammi e lungo fino a sei metri.

Giuliano Lebelli

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here