Conan-The-Barbarian-1982-Snake-fightRoma, 25 set – I primi uomini comparsi in Australia se la dovettero vedere con lucertole gigantesche, esattamente come nei peggiori b-movie di fantascienza.

Ricercatori dell’università di Queensland, in Australia, hanno infatti scoperto che uomini e rettili giganti predatori sono stati contemporanei.

Datando un piccolo osso di un centimetro appartenuto a una lucertola preistorica e ritrovato delle grotte del Capricorno, vicino Rockhampton, gli scienziati hanno scoperto che il reperto risale a circa 50mila anni fa.

Questo fa dell’animale a cui l’ossicino apparteneva la più recente lucertola gigante mai scoperta su tutto il continente e lo rende contemporaneo ai primi aborigeni australiani.

Ora resta da stabilire se l’osso in questione sia appartenuto a un grande drago di Komodo, specie ancora esistente, o al temibile ma estinto varano Megalania, pesante 500 chilogrammi e lungo fino a sei metri.

Giuliano Lebelli

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 5 =