milan cinesi closingMilano, 13 apr – Tra questa sera e la mattinata di domani il calcio vedrà chiudersi un’epoca, una lunghissima epoca della durata di molti anni- trentuno per la precisione- che ha rivoluzionato lo sport nazionalpopolare per antonomasia sia in patria che all’estero. Durante una cena fra poche ore e l’assemblea del Milan di domani mattina, infatti, Silvio Berlusconi annuncerà la sua uscita dal club rossonero.

Dall’arrivo degli elicotteri per raggiungere il primo raduno da presidente, nel lontano 1986, sono passati, come già detto, ben trentuno anni dove il Milan ha vinto tutto quello che doveva vincere senza farsi mancare sconfitte diventate leggendarie, come la beffa di Istanbul. E pensare che nel 1987, dopo una sola stagione alla guida del Milan, in seguito all’annuncio di volere fare del club meneghino “la squadra più forte del mondo”, venne apostrofato da un giocatore che lo definì “pazzo”. Si trattava di un certo Costacurta, divenuto poi leggenda rossonera. E Costacurta rappresenta solo una delle tante stelle del Milan berlusconiano, potremmo dedicarvi numerose pagine: da Baresi a Maldini, passando per Sheva e Pippo Inzaghi senza dimenticare Pirlo o i fenomeni olandesi.

Insomma, che piaccia o meno, trentuno anni di binomio Milan-Berlusconi hanno scritto e riscritto il calcio, anni in cui i rossoneri dettavano legge in Italia e in Europa; l’ultimo trofeo addirittura a Doha, pochissimi mesi fa, strappato alla corazzata juventina. Alle volte, forse, troppo “invadente” con alcuni suoi allenatori, che si vedevano consigliare questo o quel calciatore dal buon Berlusconi. Con tutto quello che ha vinto, però, cosa gli si potrebbe dire? Una parola, usata sempre di meno, c’è e i tifosi milanisti- e sotto sotto anche gli altri- dovrebbero dedicargliela. Se il nome del Milan rimane vergato nell’olimpo del calcio è anche grazie a Silvio Berlusconi. Ecco, quella parola è proprio grazie.

Giacomo Bianchini

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam. Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =