Tel Aviv, 6 set – Pessima giornata al tiro quella di ieri all’Eurobasket: la nazionale italiana paga le pessime percentuali dal campo e cede alla Germania 55 a 61. Poco male però, visto che grazie alla vittoria della Georgia contro Israele gli azzurri accedono alle fasi finali di Istanbul, evitando così che la partita di oggi contro la Georgia si potesse trasformare in uno spareggio. La partita contro i tedeschi inizia con una serie di errori dal tiro per entrambe le squadre, al primo parziale azzurro (8-3), risponde subito il play degli Hawks, Schroder, che pareggia i conti (8-8). Il periodo si chiude con i canestri di Aradori, seguiti da quelli di Lo e Voigtmann e il parziale è 17-16 per l’Italia. Il secondo quarto si riapre nuovamente con tanti errori, dopo 3′ due liberi di Melli sbloccano il tabellino per gli azzurri. Messina inserisce il quintetto basso ma nonostante i risultati in difesa, la produzione offensiva rimane sterile. Il lungo tedesco, Theis con un gioco da 4 punti crea un mini-parziale (19-24), il capitano Datome segna 5 punti di fila sfruttando le ottime azioni difensive di Cusin e Melli ed è di nuovo pareggio (24-24). Belinelli da tre firma il sorpasso (27-24) ma dura poco, Barthel impatta con una tripla. Si va alla pausa in parità (29-29) le percentuali degli azzurri sono bassissime (35% dal campo) e completamente in controtendenza rispetto alle ultime tre gare.

Nella seconda frazione la musica non cambia, gli azzurri continuano a provare il tiro dalla lunga distanza con pessimi risultati e la Germania ne approfitta con due triple del lungo Voigtmann che spezza l’equilibrio creando il primo scarto importante (37-41). Continuano gli errori al tiro per gli azzurri che chiudono il terzo periodo con 9 miseri punti. In apertura dell’ultimo periodo Messina tenta la carta Cinciarini, il play di Milano dà energia con la presenza a rimbalza e una palla rubata. L’Italia rimane in gara con le triple di Filloy (43-45). Ma Barthel, Schroder e Theis con un gioco da tre punti confezionano il massimo vantaggio tedesco a +12 (47-59). Nel finale Ariel Filloy, il migliore degli azzurri, ci prova con due triple consecutive ma ormai è troppo tardi per recuperare una pessima prestazione. La Germania vince meritatamente e si giocherà il primo posto nel girone oggi contro la Lituania, per gli azzurri invece una sfida che può valere il terzo posto contro la Georgia di Shengelia e Pachulia, probabilmente stanchi dopo la vittoria ai supplementari contro Israele. Biglietto in tasca per gli ottavi quindi, manca solo da scoprire chi sarà il prossimo avversario degli azzurri tra Francia, Slovenia e Finlandia.

ITALIA – GERMANIA 55-61 (17-16; 29-29; 38-43)

Italia: Filloy 15 punti, Belinelli 12, Datome e Aradori 9.

Germania: Schroder 17, Voigtmann 12, Theis 11.

LE ALTRE GARE DEL GIRONE B

UCRAINA – LITUANIA 62-94

ISRAELE – GEORGIA 91-104

Guido Bruno

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here