Foto con gli “occhi a mandorla”, Lavezzi accusato di razzismo in Cina

Lavezzi Cina razzismoRoma, 15 mag- La notizia riguardante l’ex calciatore del Napoli Ezequiel Lavezzi e che arriva direttamente dalla Cina, paese in cui gioca attualmelte “el Pocho” ha dell’incredibile. Non ha nulla a che fare con gli ingaggi faraonici che offrono i club cinesi tanto meno con un possibile quanto fantasioso ritorno in Serie A.

Lavezzi ha ricevuto quella che in Italia è ormai una delle più classiche accuse, quella del razzismo. L’ex napoletano, infatti, ha postato sui social una foto con la tuta dell’Hebei China Fortune Football Club– compagine nella quale milita ora il “Pocho”- nella quale lo si vede mimare spensierato gli occhi mandorla.

I tifosi, e non solo, non l’hanno presa bene e sono arrivati a chiedere la cessione immediata del giocatore in quanto razzista​ e che la CFA, la federcalcio cinese, prenda dei seri provvedimenti. Alcuni tifosi hanno chiesto addirittura che Lavezzi abbandoni subito il Paese non prima, però, di averlo paragonato ad Anelka, autore di un presunto gesto razzista poche stagioni or sono in Inghilterra. La psicosi del razzismo pare dunque essere arrivata anche nel calcio cinese.


Giacomo Bianchini

Print Friendly

Una risposta a Foto con gli “occhi a mandorla”, Lavezzi accusato di razzismo in Cina

  1. PIER ANTONIO NICOLIS 15 maggio 2017 a 18:24

    roba da matti ! mi sono sempre indignato contro il razzismo, ma qui siamo nel ridicolo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.