Serie A: Roma-Empoli e Udinese-Juventus, è bagarre scudetto

totti 10Roma, 31 gen – Roma e Juventus si sfidano a distanza rispettivamente contro Empoli e Udinese, i bianconeri a +7 dai capitolini hanno messo a segno la prima fuga del campionato. In zona Champions il Napoli è in forte ripresa, mentre Lazio e Sampdoria non mollano il colpo. Genoa-Fiorentina la partita cartello di giornata designerà chi delle due ha velleità europee. In fondo Milan-Parma e il Cagliari che sfida l’Atalanta.

Genoa-Fiorentina, sabato ore 18:00

Genoa: 7° posizione in classifica con 28 punti, 28 goal fatti, 25 subiti. Gasperini nel 2015 non ha ancora vinto e deve fare i conti con la lista, chilometrica, delle assenze: Marchese, Matri, Tino Costa, Bertolacci e Antonelli volato al Milan. In attacco i rossoblu calano il tris, Perotti-Fetfatzidis-Iago.

Fiorentina: 6° posizione in classifica con 31 punti, 28 goal fatti, 19 subiti. Cuadrado ha salutato, 32 milioni e Salah in prestito dal Chelsea. Montella deve trovare il nuovo partner d’attacco di Mario Gomez. Babacar in testa con Gilardino e Diamanti che partono dalla panchina.

Roma-Empoli, sabato ore 20:45

Roma: 2° posizione in classifica con 42 punti, 33 goal fatti, 15 subiti. Il rebus è il centrocampo. De Rossi e Strootman sono infortunati, mentre Keita è appena rientrato dalla Coppa d’Africa. Dunque Nainggolan con Pjanic e Paredes ai lati, in attacco confermato Iturbe.

Empoli: 16° posizione in classifica con 19 punti, 18 goal fatti, 25 subiti. Sarri ha bisogno di goal e si affida alla coppia Maccarone-Pucciarelli supportati da Saponara. In difesa centrali Barba, al posto di Tonelli, e Rugani.

Sassuolo-Inter, domenica ore 12:30

Sassuolo: 12° posizione in classifica con 25 punti, 24 goal fatti, 28 subiti. La retroguardia da noie ai neroverdi, Acerbi è squalificato, Peluso indisponibile e Ariaudo è volato a Genoa, scalpitano Terranovi e Longo. Zaza è tornato, dopo alcuni giorni di allenamento a parte.

Inter: 10° posizione in classifica con 26 punti, 29 goal fatti, 26 subiti. Medel scalato sulla linea a quattro difensiva con affianco Vidic, ai lati Dodò e Obi. In mediana Kuzmanovic titolare.

Atalanta-Cagliari, domenica ore 15:00

emanuelsonAtalanta: 15° posizione in classifica con 20 punti, 15 goal fatti, 25 subiti. Colantuono aspetta il transfer di Emanuelson, mentre conferma il duo di centravanti Denis-Pinilla. Zappacosta a destra nella linea a quattro del centrocampo.

Cagliari: 17° posizione in classifica con 19 punti, 27 goal fatti, 38 subiti. La cura Zola funziona, il Cagliari è vivo. Magic Box ha definito un modulo ad albero di Natale con Joao Pedro e il ritrovato Sau a supporto di Cop. In mediana il giovanissimo Donsah in grande spolvero.

Cesena-Lazio, domenica ore 15:00

Cesena: 19° posizione in classifica con 12 punti, 19 goal fatti, 40 subiti. Dopo aver vinto il derby della disperazione, Di Carlo ritrova Defrel che giocherà al fianco di Djuric. In difesa Renzetti-Krajnc-Volta-Perico.

Lazio: 5° posizione con 34 punti, 36 goal fatti, 23 subiti. Formazione rimaneggiata con De Vrij e Mauricio indisponibili, Novaretti pronto per una maglia da titolare in difesa. Cataldi, enfant prodige del centrocampo laziale, in campo dal 1′.

Chievo Verona-Napoli, domenica ore 15:00

Chievo Verona: 18° posizione in classifica con 18 punti, 14 goal fatti, 24 subiti. Maran ha un piano in testa e si modella sul 3-5-2 visto contro la Juventus. Radovanovic in mediana con Birsa ed Hetemaj per dare brio alla manovra.

Napoli: 3° posizione in classifica con 36 punti, 36 goal fatti, 25 subiti. Henrique in dubbio e Britos è pr0nto dal 1′, dietro le punte De Guzman con Hamsik e Callejon, Martens in panchina. Il favorito per una maglia da mediano è Gargano su Inler e Jorginho.

Palermo-Hellas Verona, domenica ore 15:00

Palermo: 8° posizione in classifica con 27 punti, 32 goal fatti, 32 subiti. Maresca non ci sarà e Iachini punta su Rigoni in cabina di regia. Per il resto nessun cambio rispetto a sette giorni fa.

Hellas Verona: 14° posizione in classifica con 24 punti, 22 goal fatti, 32 subiti. Rafa Marquez e Saviola, finalmente sbloccato, ci saranno. Hanno smaltito l’influenza, mentre Greco torna in mediana a Palermo.

Torino-Sampdoria, domenica ore 15:00

Torino: 13° posizione in classifica con 25 punti, 17 goal fatti, 21 subiti. Il nodo è intorno al compagno di reparto di Quagliarella, più Maxi Lopez di Martinez. Per il resto non cambia nulla rispetto alla formazione che si è imposta a Milano contro l’Inter.

Sampdoria: 4° posizione con 34 punti, 26 goal fatti, 18 subiti. Eto’o è sbarcato a Genova e i tifosi sono in delirio, ma con il Toro inizierà dalla panchina. Duncan-Palombo-Obiang il trio di centrocampo.

Mattia+Destro+FC+Internazionale+Milano+v+Roma+L0T_pLJ7NKilUdinese-Juventus, domenica ore 15:00

Udinese: 9° posizione in classifica con 27 punti, 25 goal fatti, 27 subiti. Tante le assenze, i ragazzi impegnati nel Sub 20,  Domizzi, Pinzi e Badu indisponibili con Bruno Fernandes al posto di Kone in mediana.

Juventus: 1° posizione in classifica con 49 punti, 44 goal fatti, 9 subiti. Allegri con il 3-5-2 in piena emergenza in mediana. Lichtsteiner-Pogba-Pirlo-Pereyra-Evra, viste le assenze di Asamoah, Romulo, Vidal e lo squalificato Marchisio. In avanti la coppia Tevez-Morata.

Milan-Parma, domenica ore 20:45

Milan: 11° posizione in classifica con 26 punti, 28 goal fatti, 25 subiti. I volti nuovi sono quelli di Bocchetti e Destro. Inzaghi contro il fanalino di coda punta al 4-3-3 con Alex a sostituire lo squalificato Mexez.

Parma: 20° posizione in classifica con 9 punti, 19 goal fatti, 43 subiti. Paletta, vicino alla Samp, al centro della difesa con Lucarelli, mentre in attacco giocheranno Varela-Palladino-Rodriguez.

 


Lorenzo Cafarchio

Print Friendly
Image Donation-Banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.