Roma, 31 gen – Ormai lo sappiamo. Il pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto, ispirato metafisicamente al nichilismo, economicamente al liberismo e geopoliticamente all’atlantismo, diffama come “dittatoriale” ogni governo non allineato: non allineato con il nuovo ordine mondiale americanocentrico, ossia con l’americanizzazione del mondo post-1989. È l’essenza della quarta guerra mondiale, dichiarata dopo la fine della terza (la guerra fredda) dalla monarchia del dollaro a ogni governo resistente e non allineato, subito diffamato come hitleriano e dittatoriale. È questo il caso di quel che sta accadendo in Venezuela. Successore di Chavez, Maduro, con tutti i suoi limiti, è un patriota socialista: che resiste al nuovo ordine mondiale e alla subalternità made in Usa. Altro che rivolta del popolo, come la appella il pensiero unico!

È un colpo di Stato fintamente voluto dal basso e realmente organizzato da Washington. Era da tempo che la monarchia talassica del dollaro non vedeva l’ora di rovesciare prima Chavez e poi Maduro. Dittatori? Macché. Socialisti e nemici giurati della americanizzazione del mondo. Stati sovrani che eroicamente resistono alla globalizzazione, ossia alla omologazione americanocentrica. Questa è l’essenza della grande esperienza del chavismo, ossia della via venezuelana al socialismo. Maduro e Chavez sono come Castro e il Che a Cuba, come Assad in Siria. Stessa forza rivoluzionaria, stessa avversione da parte degli Usa.

Guaidò, un fantoccio degli Usa

Siate pronti. Il colpo di Stato porterà al potere il classico fantoccio liberale, al servigio degli Usa. Il pupazzo ideale per garantire in Venezuela gli interessi statunitensi. È il momento giusto per gli Usa. In Brasile c’è già un loro fantoccio, si chiama Bolsonaro, liberista e atlantista fin nel midollo, servo degli Usa e di Israele. E state ancora pronti. Il prossimo obiettivo, dopo il Venezuela, sarà la Bolivia di Morales. Lo dico ai “sovranisti” di casa nostra: svegliatevi! La Russia di Putin, ancora una volta rivelandosi un faro, appoggia Maduro e il Venezuela, esempio di Stato sovrano, patriottico e socialista. Esempio di resistenza al mondialcapitalismo targato Usa. Svegliatevi, ancora: volete stare dalla parte della Germania della Merkel e della Francia di Macron? Forza Maduro, forza Venezuela! Pieno sostegno a tutti gli Stati sovrani non allineati, che eroicamente resistono alla mondializzazione a stelle e strisce.

Diego Fusaro

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. Credo che la Bolivia verrà lasciata in pace: un po’ per dimostrare che esistono Paesi che la pensano diversamente e soprattutto -con tutto il rispetto per la Bolivia- perchè non è strategicamente cosi’ rilevante e non ha risorse energetiche interessanti.

  2. Sign. Diego Fusaro se lei vivesse in Venezuela o avesse famiglia lì la penserebbe in tutt’altro modo.
    Sono venezolano vivo a Dubai e la nostra cara Venezuela poteva essere 10volte meglio di Dubai, purtroppo una politica come quella di Maduro e Chávez vive hanno affondato nella miseria più totale e nella delinquenza più spietata
    .
    Ho ancora famiglia in Venezuela e il mio cuore piange tutti giorni ad ascoltare tutto quello che devono subire. Buona giornata.

    • Solo con la giacca, l’orologio e la camicia che ha in questa foto e quello che forse ha speso per scattarla insieme con gli eventuali vari provini necessari a scegliere la foto più appropriata per presentarsi ci avrebbe ricavato del denaro con cui avrebbe mangiato una famiglia in Venezuela per mesi. Questa non è una critica alla sua persona o alle sue idee ma vuole essere una riflessione atta ad inquadrare la distanza della condizione media di vita dei Venezuelani rispetto alla nostra in questo momento..Lungi da me difendere gli indebitatori seriali del FMI..ma non credo che le generazioni di Venezuelani che si succederanno ricorderanno con tanta nostalgia Maduro e Chávez. Per cui le idee e le tesi sono tutte espressione del sacrosanto diritto di libero pensiero di cui tutti dovrebbero giovare ma prima di lodare con tanto fervore soggetti del genere che molto probabilmente tengono in ginocchio o volontariamente o per inettitudine un intero popolo, a maggior ragione se una terra gode di tali ingenti risorse petrolifere, a suffragio di tali proprie idee e tesi, io sacrificherei la mia ininfluente e forse inopportuna opinione al silenzio, nel rispetto di milioni di persone che muoiono di fame o solo perché hanno idee diverse da quelle di Maduro.

  3. Ogni nazione ha il diritto di decidere da sola!!! Ogni interferenza esterna è un atto di guerra!!! I popoli hanno il diritto di sbagliare da soli, senza l’aiuto dei potenti, che sarebbe meglio se si dedicassero a risolvere i problemi della povertà dei loro popoli!!!

  4. Ogni nazione ha il diritto di decidere da sola i propri governi! Ogni interferenza esterna é un atto di guerra!
    lasciate che i Venezuelani prendano le loro decisioni, come tutti gli oppressi sapranno sbagliare anche da soli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here