Ancona, 10 ago – A Serra de’ Conti, vicino ad Ancona, lunedì è andato in scena l’ennesimo episodio di violenza in cui degli immigrati, sprovvisti di biglietto, hanno attaccato verbalmente e fisicamente un autista di autobus. Ovviamente, non è il primo caso del genere. Il veicolo pubblico era partito dalla Spiaggia di Velluto per raggiungere Sassoferrato. Alla fermata di Serra de’ Conti sono saliti alcuni immigrati africani. Esortati dall’autista a esibire il titolo di viaggio, il branco ha accerchiato l’uomo e l’ha pestato, fortunatamente senza conseguenze gravi.

Solo il pronto intervento di due carabinieri, chiamati dagli altri passeggeri, ha sedato la rissa e evitato il peggio. La lite però non si è placata neppure alla presenza degli uomini dell’Arma. Uno degli africani, infatti, ha comunque cercato di colpire l’autista difeso dai due carabinieri, che sono dovuti intervenire anche fisicamente. Sebbene i fatti risalgano a lunedì, solo da poche ore il video dell’aggressione è stato diffuso in rete, divenendo presto virale.

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. Tutta bella gente per carità e gentilezza non hanno eguali. Chi sa se è partita poi la corriera? E tutto perché vogliono viaggiare gratis, beh certo i due eurini risparmiati vanno nel fondo pensione. Un affarone grazie boeri, grazie sboldrina, grazie papa imbroglio.

  2. Ovviamente questi delinquenti non sono stati arrestati e rimandati nei loro paesi, come sarebbe normale in un paese normale

  3. Queste sono le cosidette risorse umane della Boldrini vero? Ma le cose stanno cominciando a cambiare ve lo garantisco. Gli Italiani sono stufi!

  4. Se se basta butta giu la pasta……con le rgole che ci sono qui per l’ingaggio ( perchè ormai bisogna parlare come se fossimo in territorio NON SICURO altro che la Libia) le forze dell’ordine possono poco o niente e questi qui andranno a fare la stessa cosa sul prossimo autobus…
    Bastava fare il biglietto, e comunque senza voler aizzare nessuno alla violenza, a parte l’autista (un grande e grosso) sembra che il resto delle persone presenti è rimasta a guardare, se fosse capitato in Russia li avrebbero macinati dopo 5 minuti.
    Questi sono aggressivi, la maggioranza degli “Italiani” è social, non sa difendersi e ha paura, leva obbligatoria ai NOSTRI ragazzi subito!

  5. Video incomprensibile per una persona degna………a parte le leggi ignobili e antiitaliane dei comunistoidi che hanno tolto coraggio e spina dorsale alle forze dell’ordine restano l’amarezza e lo schifo per la mancata reazione, almeno vocale,degli altri passeggeri……… Codardi e vigliacchi, senza palle…….altro non aggiungo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here