Roma, 4 dic – Tre presidenze di consulte provinciali da Ascoli a Fermo passando per Viterbo, numerose segreterie e oltre 200 rappresentanti. Sono questi i numeri delle elezioni appena concluse in tutta Italia e che hanno visto il Blocco Studentesco, l’organizzazione giovanile di CasaPound Italia, affermarsi come ormai consolidata realtà studentesca nelle scuole italiane.

“Con più di 56mila preferenze prese nei licei e negli istituti di tutta Italia il nostro movimento si riconferma come realtà pragmatica e vincente nelle scuole superiori lungo tutto lo stivale”, spiega il Blocco Studentesco in una nota, sottolineando come “il lavoro svolto negli scorsi anni, dalle occupazioni ai vari blitz, come i cortei e le azioni contro l’alternanza scuola-lavoro di quest’anno, hanno fatto sì che il Blocco Studentesco centrasse questo obiettivo importante”.

“Le battaglie intraprese nel corso dell’anno sempre al fianco degli studenti contro ogni sopruso che provenisse da Ministri o da docenti e direttori degli istituti, come le nostre campagne volte a rimarcare la necessità di un ritrovamento di quello spirito eroico e combattentistico dei nostri Padri per affrontare le sfide del presente – conclude la nota del movimento – premiate anche degli ottimi risultati ottenuti, ci rivedranno protagonisti in futuro, fino alla vittoria”.

Commenti

commenti

6 Commenti

  1. la rivoluzione è come il vento non la si puo’ fermare

    il fatto è che ci stanno facilitando le cose ……e i sinistrati si lamentano pure

  2. Mi piacciono tanto i ragazzi del Blocco, hanno dei bei visi, si vede che sono di sani principi. Sono il nostro futuro. La nostra speranza.

  3. Poverini sono sempre gli ultimi a doversi muovere per render ragionevoli,
    Stolti che ,stanno pagati al governo e che stanno massacrando la Nostra Italia .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here