Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 8 mar – Francesco Polidori, fondatore di Cepu, è stato arrestato stamani dalla guardia di finanza nell’ambito di un’indagine della Procura di Roma su una bancarotta fraudolenta. La Gdf ha effettuato un sequestro preventivo per 28 milioni di euro. Nell’inchiesta sono coinvolti sei persone, ritenute responsabili – a vario titolo – di auto-riciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Le quote di Cepu sono finite sotto sequestro, insieme a disponibilità finanziarie e immobili, tra i quali lo stabile dove ha sede un’università telematica.



Le indagini vertono sui fallimenti di due importanti società, ritenute “bare fiscali che sono state portate a fallimento con un passivo complessivo di oltre 180 milioni di euro“. Secondo la Procura di Roma, l’imprenditore Polidori attraverso questo società avrebbe negli distratto asset e sfruttato importanti marchi del comparto dei servizi di istruzione e formazione. Eludendo oltretutto il versamento di ingenti imposte dovute all’Erario.

Black Brain

Cepu e le “scatole cinesi”

Sempre in base a quanto ricostruito nelle indagini, gli indagati avrebbe fatto ricorso a società qualificabili come “scatole cinesi”. Un metodo purtroppo tristemente famoso.
In pratica gli indagati avrebbero ideato e realizzato diverse complesse operazione societarie, commerciali e finanziarie. Ad esempio avrebbero creato una società fiduciaria in Lussemburgo intestata a terza, ma nei fatti riconducibile a loro stessi. Attraverso questa società pare venisse dissimulata la reale proprietà dei beni immobili e marchi, sottratti alle impresse fallite e dunque fatti confluire in un’altra società costituita ad hoc e oggi sottoposto a sequestro.

Il patron del noto gruppo operante nel settore di istruzione e formazione professionale, fondò il “Consorzio Europeo per la Preparazione Universitaria”, poi denominato “Centro Europeo per la Preparazione Universitaria” nel 1995. In Italia sono presenti un centinaio di “centri studio” di Cepu, in cui vengono offerti corsi di abilitazione professionale, al mondo del lavoro e agli esami universitari. Oltre a servizi di valutazione di crediti formativi e all’orientamento universitario.

Leggi anche: Coronavirus, la denuncia dei dipendenti Cepu: “Per noi niente smart working né protezioni”

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta