Roma, 7 feb – L’aeroporto di Ciampino è stato chiuso a causa del ritrovamento in loco di ordigni della seconda guerra mondiale. Sia gli arrivi che le partenze sono di conseguenza momentaneamente sospesi e sul posto sono intervenuti gli artificieri dell’esercito. Le bombe rinvenute sono tre, del peso complessivo di 150 chili per un totale di 75 chili di esplosivo.

L’area dell’aeroporto è stata evacuata per consentire ai militari di compiere le operazioni di disinnesco. “Al momento, la durata prevista dell’intervento è di circa tre ore – si legge nel documento diffuso da Adr – I voli programmati, in arrivo e in partenza sullo scalo di Ciampino, nella fascia oraria di sospensione delle attività potranno essere ritardati od operare per/da l’aeroporto di Fiumicino”.

La società aeroporti di Roma consiglia di contattare la compagnia di riferimento per informazioni sul proprio volo. Ulteriori aggiornamenti sono comunque disponibili sul sito, sull’app e sui social network di Aeroporti di Roma.

Alessandro Della Guglia

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here