Roma, 7 feb – L’aeroporto di Ciampino è stato chiuso a causa del ritrovamento in loco di ordigni della seconda guerra mondiale. Sia gli arrivi che le partenze sono di conseguenza momentaneamente sospesi e sul posto sono intervenuti gli artificieri dell’esercito. Le bombe rinvenute sono tre, del peso complessivo di 150 chili per un totale di 75 chili di esplosivo.

L’area dell’aeroporto è stata evacuata per consentire ai militari di compiere le operazioni di disinnesco. “Al momento, la durata prevista dell’intervento è di circa tre ore – si legge nel documento diffuso da Adr – I voli programmati, in arrivo e in partenza sullo scalo di Ciampino, nella fascia oraria di sospensione delle attività potranno essere ritardati od operare per/da l’aeroporto di Fiumicino”.

La società aeroporti di Roma consiglia di contattare la compagnia di riferimento per informazioni sul proprio volo. Ulteriori aggiornamenti sono comunque disponibili sul sito, sull’app e sui social network di Aeroporti di Roma.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here