Quando si deve scegliere un orologio sono molte le domande che ci assalgono: meccanico, al quarzo o solare?


C’è da dire, però, che negli ultimi anni, tutti hanno a disposizione uno smartphone dove poter vedere che ore sono. Quindi l’orologio da polso non è più una necessità, ma resta pur sempre un intramontabile accessorio di classe.

Considerando quanto appena detto, bisognerà cercare allora un modello che sia ben costruito con materiali di qualità come, ad esempio, gli orologi Daniel Wellington su rensiweb.com.

La scelta dei materiali

Gli orologi, in genere, sono fabbricati in titanio, acciaio, plastica, ceramica e altri materiali a seconda dell’azienda produttrice.

Sono molte le aziende che utilizzano l’acciaio, ma non tutte hanno la qualità Daniel Wellington. Per questo non è semplice scegliere un orologio, a meno che non si abbia esperienza o si decida di affidarsi ad un marchio noto che garantisce qualità elevata.

Il titanio è un materiale leggero che resiste bene a graffi ed urti. È simile all’acciaio, ma è di un grigio più pieno con dei riflessi particolari che piacciono molto.

Anche se le aziende prestigiose non trattano facilmente questo materiale, la plastica ed i suoi derivati sono molto diffusi in quanto economici.

I cinturini NATO, costruiti in acciaio inox e nylon balistico, sono molto versatili. Si possono cambiare spesso per dare un nuovo look all’orologio in modo semplice e veloce e durano nel tempo.

Veniamo infine al cinturino in pelle che rappresenta la tipologia più diffusa per gli orologi da polso. Il primo motivo è la sua durata nel tempo, sempre che venga trattato con cura. La pelle, oltre ad essere un materiale pregiato, è anche molto comoda da indossare ed estremamente elegante. È inoltre molto facile da abbinare sia ad un abbigliamento casual, che ad uno elegante.

I cinturini in pelle sono molto usati sia per modella da donna che da uomo, chiaramente con spessori diversi per adattarsi meglio alla conformazione fisica dei polsi. Un altro aspetto positivo è che sono anallergici, per cui andranno bene per le persone che soffrono di allergie, ed, infine, sono disponibili in tanti colori e sfumature diversi.

I vantaggi di un orologio al quarzo

Gli orologi al quarzo hanno un funzionamento molto diverso da quelli meccanici. In genere, l’energia di questi orologi deriva da una piccola pila. Se questa non dovesse essere ricaricabile, può comunque fornire energia per diversi anni, dopodiché, andrà sostituita.

È un piccolo cristallo al quarzo a forma di diapason che genera l’impulso per il funzionamento, oscillando non appena arriva una tensione elettrica. La frequenza all’interno di questo meccanismo è di 32.768 Hz, superiore a quella che possiamo trovare all’interno di un orologio meccanico. Questo si traduce in una maggior precisione degli orologi al quarzo.

La cadenza dei secondi è generata da un circuito che suddivide la frequenza in due unità, per questo la lancetta dei secondi avanza. Se, invece, l’orologio, come capita in molti modelli, non ha le lancette, l’ora viene indicata su uno schermo LCD.

Commenta