Il Primato Nazionale mensile in edicola

Torino, 8 mar – Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio è risultato positivo al test del coronavirus. Il governatore aveva fatto a scopo precauzionale il tampone per accertarsi se aveva contratto o meno il coronavirus.

Il controllo insieme a altri presidenti Regioni

Cirio si è sottoposto a tale tampone precauzionale insieme ad  altri colleghi governatori, tutti coloro che erano presenti a Roma il 4 marzo per l’incontro a Palazzo Chigi. A tale incontro era ovviamente presente anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che ieri ha dato personalmente l’annuncio di essere positivo al coronavirus: “Le sue condizioni di salute sono buone e il Presidente ha già attivato tutte le procedure previste per le verifiche e la messa in sicurezza delle persone a lui più vicine” comunica una nota della Regione Piemonte. Tali controlli sul contagio da coronavirus avranno inizio “dalla Giunta, lo staff e i colleghi, le persone con cui è stato a contatto di recente e naturalmente la sua famiglia”. Sempre secondo quanto rende noto la comunicazione di Palazzo Castello, Cirio continuerà a lavorare, proprio come ha fatto sapere il collega Zingaretti, sebbene sia costretto a farlo “a distanza”.

“Continuerò a lavorare”

“Continuerò a lavorare, come faccio ininterrottamente da due settimane ormai, per affrontare questa emergenza” dichiara lo stesso Cirio. “Lo farò inevitabilmente a distanza, ma in costante collegamento e garantendo al Piemonte, ai Piemontesi e all’Italia il suo massimo supporto”. Solo ieri il collega Nicola Zingaretti, segretario nazionale del Partito Democratico, aveva annunciato con un video su Facebook di aver contratto il coronavirus: “Nel post condiviso sul suo profilo social, Nicola Zingaretti si riprende in un video: “Allora, è arrivato” annuncia il governatore del Lazio “anche io ho il coronavirus. Sto bene, è stato scelto l’isolamento domiciliare”. “Ovviamente mi attengo e seguirò tutti i protocolli che sono previsti in questo caso per tutti“, aggiunge il dem. “Sto bene” rassicura “e quindi è stato scelto l’isolamento domiciliare. Provvederò da casa a seguire quello che potrò seguire tranquillamente, la mia famiglia anche sta seguendo quelli che sono i protocolli che si seguono in queste situazioni. La Asl sta contattando ovviamente tutte le persone che sono entrate a contatto con me“.

Ilaria Paoletti

3 Commenti

  1. Cirio e Zingaretti positivi e stanno bene. Vogliamo capire che ci stanno prendendo per il culo’?’? Italia, prossima Grecia, grazie a un popolo deficiente e una classe politica con relativo mainstream, asserviti alla finanza degli usurai. Pena infinita.

Commenta