vendolaRoma, 21 mar – Uno sbandato esteuropeo che ciondola per la città vittima dell’alcol e della miseria, infastidendo e minacciando i passanti: in alcune zone di troppe città italiane una scena come questa è fin troppo familiare.

Quello che colpisce è che stavolta il passante di turno è Nichi Vendola. Il leader di Sel è stato infatti aggredito a Roma, in pieno centro. Mercoledì pomeriggio, il governatore della Puglia è stato avvicinato da uno straniero in via Arenula, vicino al ministero di Grazia e Giustizia. L’uomo ha cominciato a gridargli contro frasi sconnesse, dicendo di volere dei soldi da lui.


Solo l’intervento della scorta di Vendola ha evitato conseguenze ulteriori per Vendola rispetto al semplice spavento. Gli agenti che sono intervenuti (che dipendono dall’Ispettorato Viminale) hanno chiamato il 113. E’ intervenuta una pattuglia che ha preso l’uomo in consegna è lo ha portato negli uffici del commissariato Trevi Campomarzio. L’aggressore, residente a San Severino Marche (in provincia di Macerata), è stato identificato: è un romeno, si chiama Iulian Butucea, e ha diversi precedenti penali per una serie di reati. In questo caso è stato denunciato a piede libero per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale.

Una scena come purtroppo se ne vedono tante, in certi quartieri. Solo che in genere le vittime sono i cittadini italiani che subiscono le folli politiche immigrazioniste, non coloro che le acclamano apertamente con ossimori poetici e discutibili voli pindarici. Legge del contrappasso?

Fabrizio La Rocca

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here