Bologna, 24 apr – Non paghi di recare disturbo agli esseri umani nei loro accessi furiosi sui mezzi pubblici, (più o meno indotti dall’assunzione di sostanze), adesso gli immigrati se la prendono pure con gli animali. E’ successo a bordo del convoglio ferroviario sulla rotta Bologna-Rimini, dove un ghanese ha aggiunto alla consueta ricetta di violenza e accessi d’ira anche le sevizie a un piccione che malauguratamente si era introdotto nel vagone.

Così l’africano, risultato poi essere un 52enne senza fissa dimora, ha spezzato l’ala al pennuto suscitando l’orrore nei passeggeri a bordo del treno, che, spaventati, hanno chiamato le forze dell’ordine affinché contenessero la follia dell’uomo. Ma il ghanese – poteva andare diversamente? – che nel frattempo vagava tra la gente tenendo bene in vista l’animale semi-mutilato e sbatacchiandolo qua e là, si è rivoltato furiosamente contro gli agenti intervenuti per cercare di riportare la pace sul convoglio. Quindi, quando la volante del commissariato di polizia di Faenza è intervenuta sul treno, l’immigrato ha aggredito i poliziotti e ne ha feriti due: ad uno ha provocato lesioni successivamente curate al pronto soccorso, l’altro ha riportato invece la frattura della caviglia. A quel punto l’africano è stato immobilizzato e trasportato al commissariato dove è stato trovato in possesso di una pistola-giocattolo privata del tappino rosso. Infine è stato arrestato con le accuse di resistenza e violenza a Pubblico ufficiale, lesioni personali, uccisione di animali e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Non risulta noto se il povero piccione ce l’abbia fatta oppure sia passato a miglior vita.

Cristina Gauri 

Commenti

commenti

6 Commenti

  1. non capisco perchè la polizia non gli spara, clandestini che pestano le forze dell’ordine è un atto di guerra. vanno abbattuti

  2. Queste risorse della Boldrina, della Bomina e di tutta quella cricca di dementi finti buonisti portano civilta’ e benessere al nostro Paese. Per far rispettere le leggi ci vogliono, con gli energumeni, solo le maniere forti.questi pazzi buonisti che ci troviamo in casa, e che purtroppo si dicono italiani,stanno procurando danni irreparabili che i veri italiani, dovranno sudare le proverbiali sette camice per rimettere ordine e rispetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here