Roma, 8 mar – Ci sono gli antifascisti bombaroli che lanciano bombe alle sedi di CasaPound (ultimo esempio ieri a Trento), ci sono governatori di regioni antifascisti che vorrebbero picchiare i fascisti (vedasi le dichiarazioni di Enrico Rossi), c’è chi da antifascista aggredisce militari italiani (vedasi agguati a Livorno), c’è chi sempre da antifascista vorrebbe veder morti gli agenti di polizia (vedasi professoressa a Torino). Con tutta evidenza non si tratta di fuochi di paglia ma di azioni e di intenzioni che sfociano nelle gesta criminali. Nel novero dei personaggi deliranti mancava giusto un attore antifascista. Non si è fatto però attendere troppo.

Intervistato dal Corriere Romagna, in vista dello spettacolo  Tempi nuovi, commedia a quattro personaggi scritta e diretta dall’esperta Cristina Comencini, Ennio Fantastichini, uno degli attori protagonisti, si è lasciato andare a frasi di un certo effetto. L’Italia è “una accozzaglia agghiacciante dove non si trova per chi votare. Il fascismo del Paese è in atto ed è irrefrenabile… CasaPound… vent’anni fa gli avremmo sparato… Non è possibile. Ecco, se devo dire cosa mi è rimasto davvero dentro, rispondo di essere rimasto profondamente antifascista, è un sentimento forte. ’Sti ragazzi sono ignoranti, si fanno tatuare una svastica sulla guancia senza conoscere il significato di questo simbolo”.

Insomma, secondo Fantastichini a CasaPound si dovrebbe sparare. E lui lo avrebbe fatto vent’anni fa. Lo ha detto senza tanti fronzoli, senza che vi sia stata alcuna riprovazione politica e mediatica in seguito alle sue parole. Lo stesso attore è poi passato a descrivere, con tutta tranquillità, le sue passioni nel tempo libero. Ho una casa nella campagna fuori Roma dove mi ritiro, in collina. Tengo molto alla casa a Pantelleria, in piena riserva, una casa isolata, in mezzo alle montagne. Lì posso starmene nudo, non c’è nessuno, posso avere quella libertà nel rapporto con la natura che più amo”. Così, un ricco tenutario che fa l’attore ma ama la solitudine agreste. E sogna i bei tempi in cui avrebbe sparato ai fascisti.

Eugenio Palazzini

Commenti

commenti

19 Commenti

  1. Perché?… Questo “fantastico” farabutto crede forse di proferire chissà quale novità?….. Ai fascisti i vari Fantastichini hanno cominciato a sparare da quando le sorti del conflitto si sono rovesciate, perché prima… Magari erano più hitleriani di Hitler!… Ma tant’è… Come diceva Luttwack, che non ho mai capito perché era ospite fisso a Rai 3, gli Italiani sono un popolo di negri a scarsa pigmentazione… Così come gli arabi sono soltanto dei negri avvolti in un lenzuolo e con un asciugamano in testa…..
    ..

  2. temo che questo Fanstanchini confonda i tardi anni ’90 con i settanta e parte degli anni ottanta,
    tipico di chi non ha sparato nemmeno al servizio di naja o al luna park al baraccone “qui-si-vince-sempre”.

    un’altra volta parleremo a questo ennesimo campione NUDO (!) radical chic del linguaggio dei segni,overossia il simbolo decontestualizzato…si parte dalle composizioni di un Arcimboldo per passare ad una enorme svastica sulla maglietta di un J. Rotten dei SEX PISTOLS fino a chi – invece – si sente nazista sul serio; ma è tardi bisogna che vada a denudarmi anch’io per immergermi nella natura come Carlo Verdone quando interpretava “i figli dell’amore eterno” in un suo celebre film.
    lovve lovve lovve.

  3. CARO ENNIO , spero vada in rovina…..

    . uno come te , che ha tutto dalla vita, pieno di soldi, e si permette pure di spargere odio politico, buttando benzina sul fuoco della delinquenza politica, merita un bel bagno di umiltà.

    SPERO TU POSSA ANDARE IN ROVINA, TU POSSA PERDERE TUTTO , FARE UN BEL BAGNO DI UMILTA’ E ANDARE A VIVERE IN AUTO, CHIEDENDO L’ELEMOSINA davanti alle chiese e agli angoli delle strade…

  4. Ma io dico… oggi fa tanto scandalo CasaPound, ma proprio nessuno si ricorda del Movimento Sociale Italiano di Almirante, apertamente neofascista entrato in Parlamento totalizzando anche un buon 9,0% al Senato e un 8,6% alla Camera?

  5. peccato… professionalmente l’avevo sempre considerato un ottimo attore, ma evidentemente è un vizio che contagia molti professionisti, da Monica Guerritore (sentita tempo da a la7) a Meryl Streep: bravi nel loro lavoro ma fuori da quell’ambito si dimostrano persone di poca intelligenza o visioni a dir poco distaccate dalla realtà. Chissà, forse il loro ruolo li porta a montarsi la testa e pontificare su tutto e tutti. Chissà se a volte riascoltano quello che esce dalla loro bocca…

  6. TI CONVIENE LIMARE IL MIRINO , NON SI SA’ MAI CHE QUALCUNO LA TUA PISTOLA TE LA FICCHI SU PER IL CULO , SAI CHE MALE ?

  7. Andatevi a vedere il film: “L’arrivo di Wang”, con protagonista il nostro Fantastichini. Il “bieco” personaggio interpretato dal nostro, che qualsiasi pidiessista non avrebbe alcuna difficoltà ad etichettare come “fascista”, alla fine si rivela quello che sta’ davvero dalla parte del proprio popolo. Mentre la cretina buonista che aiuta il povero “diverso” sedicente vittima, sarà proprio quella che favorirà in modo decisivo l’ invasione, tutt’altro che pacifica e ben intenzionata, di questi “migranti”.

  8. Bisognerebbe spiegare a questo idiota che 40 anni fa per un commento del genere si sarebbe trovato in una spiacevole situazione, ma questo non lo autorizza a pensare che oggi si possa dire qualunque cazzata che passa per la testa….cosi’ per incanto..

  9. Questo attore è la conferma del vecchio proverbio “la madre dei cretini è sempre incinta.La sua opinione piace molto agli usurai globalisti stranieri che si sono già comperati il grosso del nostro paese e che finanziano tra gli altri anche i gruppi antifà; è stato infatti dimostrato che Soros negli USA gli ha pagati fino a 2500 dollari al mese per manifestare e protestare anche violentemente contro Trump. Gli antifà credono che si vive in democrazia e non sotto la dittatura finanziaria plutocratica ed è esattamente cio’ che vogliono farci credere le elites bancarie straniere.Mussolini, che fece nel 1935 le banche pubbliche di interesse nazionale e nazionalizzo’ la Banca d’Italia(tutte poi privatizzate da traditori del paese nel 1992), divenne subito nemico degli usurai stranieri tanto che nel 1936 ci imposero le sanzioni con la scusa dell’ Europa e ci isolarono e costrinsero ad entrare in guerra, ben sapendo che saremmo stati sconfitti.Quindi la lotta del capitale contro il fascismo e il corporativismo ha origini storiche non recenti

  10. un perfetto ritratto della stupidità ideologica del comunista italiano (politicament in caduta libera)
    uno che possiede case e ricchezze e si fa fotografare in quelle condizioni vorrebbe farsi sostenitore attraverso l’antifascismo di un partito che tutela l’operaio. ma per favore vai a cercati un lavoro da comunista e non uno da capitalista che tuo padre ti si ringrazierebbe.

  11. Fantastico nella sua ignoranza pecorina,con tutto il rispetto per le greggi,sodomita,comunista e attore di seconda fascia, lavora solo per la sinistra autoreferenziale……… Da pseudo oscar,insieme agli altri attori sinistri, da evitare per la puzza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here