Loreto, 8 gen – Non accade spesso, ma qualche volta vi sono delle notizie che ristorano la nostra fede nel buono che alberga nell’umanità. Siamo a Loreto, in provincia di Ancona: un gruppo di benefattori anonimi ha donato una ingente somma di denaro che permetterà a un papà divorziato, indigente, di potersi ristorare e riposare per almeno venti giorni in un albergo del luogo. Il padre, un sessantenne, è da più di tre anni gira tra la provincia di Ancona e quella di Macerata con la sua utilitaria. Dorme infatti in auto, riparandosi fortunosamente nei parcheggi pubblici.

E’ così ridotto per mantenere fede al sostentamento della figlia, ancora minorenne, pur avendo perso il suo impiego. L’uomo ha così coraggiosamente preso la decisione di abitare nella sua automobile per non sostenere altre spese. Anche il Comune marchigiano, su invito di alcuni volontari che sui social avevano proposto di organizzare una colletta per il papà bisognoso, si è mobilitato. Il sindaco Paolo Niccoletti ha, infatti, invitato gli uomini dei vigili urbani a controllare la situazione: l’uomo è risultato essere in perfetta regola ed è perciò stato possibile trovargli una sistemazione.

Ed è così che quattro volontari, che hanno preferito non fornire le proprie generalità, gli hanno pagato una camera dell’”Hotel Centrale” di Loreto. Un po’ di riposo e un po’ di speranza nel futuro per un papà integerrimo.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here