Parigi, 23 apr – A Lourdes, vicino al Santuario di Nostra Signora un uomo di 50 anni si è barricato in casa. Con lui alcuni ostaggi: l’uomo ha esploso dei colpi di arma da fuoco verso l’esterno. Sul posto,  le forze speciali del Raid. Le autorità, attraverso i social, hanno chiesto a chi si trova nei paraggi di non diffondere foto sino al termine delle operazioni.

L’uomo armato è asserragliato in una abitazione privata con alcuni ostaggi. Le prime informazioni,  messe in circolo dalla gendarmeria locale, parlano di un anziano ex militare identificato come l’autore di questo gesto sconsiderato. Tutto ha avuto inizio oggi intorno alle undici di mattina: numerosi testimoni hanno avuto modo di sentire alcuni spari in rue Mozart, proprio al centro della cittadina dei Pirenei: i colpi di arma da fuoco proverrebbero dall’interno della casa. I cittadini sequestrati sarebbero almeno tre, due dei quali sono marito e moglie e vivrebbero nella stessa zona dell’autore del sequestro.


Attualmente, le forze speciali della polizia francese hanno provveduto a circondare l’edificio in cui l’uomo terrebbe ostaggio queste tre persone: ci sarebbe, parallelamente, una trattativa in atto. Secondo l’emittente televisiva France 3 l’ex militare che sta tenendo ostaggio queste persone avrebbe circa 50 anni e avrebbe dato inizio a questa situazione facendo irruzione nell’appartamento dell’ex moglie. Il procuratore Pierre Aurignac ha confermato tale circostanza. L’uomo, altresì, sarebbe stato denunciato numerose  volte negli ultimi sei mesi proprio dalla ex moglie, che lo ha accusato da di averla aggredita.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here