Milano, 3 sett – Lo spacciatore arrestato nella notte tra lunedì e martedì lavora come rider per un’azienda di delivery di cibo ed è un ventiduenne italiano. Segnalato alla Polizia attraverso l‘app YouPol, ha cercato di fuggire con un mezzo forse non congeniale.

Spaccio in Porta Venezia

Erano le due della notte tra martedì e lunedì quando una volante della Polizia è andata a controllare se, secondo quanto riportato nell’app YouPol di segnalazione alle forze dell’ordine, vi fosse in un appartamento di via Boschetti, nella zona di Porta Venezia, un grande quantitativo di droga. Il proprietario della casa “incriminata” abita al piano superiore e ha aperto di buon grado la porta agli agenti, che hanno trovato 1 chilo e 136 grammi di marijuana, oltre a 2.315 euro in contanti.

La fuga in monopattino


Mentre gli agenti di Polizia procedevano alla perquisizione, sotto l’abitazione è arrivato il pusher che vista l’auto della Polizia ha cercato la via della fuga affidandosi al suo  monopattino elettrico. Fermato dalle forze dell’ordine appena un centinaio di metri dopo, il ragazzo si è consegnato spontaneamente. Aveva con sé altri ottanta euro frutto della sua carriera “parallela”.

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here