Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 dic – Molestie sessuali? “È venuto il momento di affrontare il problema alla radice: ovvero partire dagli uomini”. Così si leggeva, non più tardi dello scorso 30 ottobre – si era nel pieno dello scandalo Weinstein – in un articolo pubblicato sull’edizione italiana di Vice, la rivista dei millennials che tanto somiglia alla versione online di Laura Boldrini. E se invece si partisse dalla loro stessa redazione?



Non è una provocazione, ma a fare le maestrine dalla penna rossa il rischio è sempre dietro l’angolo. E a questo giro ha preso le sembianze di un’inchiesta del New York Times che ha rivelato numerosi casi di molestie sessuali ai danni di giovani collaboratrici proprio di Vice. Sarebbero almeno venti – tutte di età inferiore ai 30 anni – le donne che hanno denunciato quei comportamenti che, dalle sue colonne, Vice condanna come forma di un vecchio patriarcato duro a morire. Specialmente nella redazione della rivista, par di capire: “Baci non voluti, palpeggiamenti, commenti osceni e proposte per fare sesso“, scrive il New York Times, citando fra le vittime anche la figlia di Walter Veltroni, Martina, che “ha denunciato il suo capo di allora, Jason Mojica, che si sarebbe vendicato, ostacolandola nel lavoro”.

Leggi anche – Quelli di “Vice” sono diventati bigotti e non sanno perché. Glielo spieghiamo noi

Lo scandalo non riguarda solo episodi avvenuti di recente, ma anche vicende del passato. Fra di esse, quella che nel 2016 ha visto Andrew Creighton pagare 135mila dollari ad un’ex dipendente che aveva denunciato di essere stata licenziata per aver rifiutato di far sesso con lui. Il tentativo di far passare la cosa sotto silenzio dev’essere andato male, ma Creighton conserva tutt’ora la poltrona di presidente della società.

Sempre Vice, sempre l’edizione italiana, lo scorso luglio: “Vi siete mai chiesti perché molte vittime di violenza sessuale non denunciano?” Provate a chiederlo ai vostri capi.

Nicola Mattei



La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Fanno veramente pena……ricordate che in Italia sky tg 24 sta divenendo un covo di parzialità e notizie pro pd , anzi pro grasso e boldrini…..

Commenta