Roma, 3 novembre – Attentato incendiario nella sede di CasaPound, a Ostia. Un ordigno è stato fatto esplodere presumibilmente nella notte davanti alla saracinesca del locale di via Pucci Boncambi. A darne notizia è il consigliere municipale di Cpi nel X Municipio Luca Marsella.

“Abbiamo saputo dell’attentato solo ora – spiega Marsella, che si trova a Trieste per il corteo di Cpi in ricordo della vittoria italiana nella Grande Guerra – Ci ha avvisati la proprietaria dello stabile. È il secondo attacco incendiario che subiamo, dopo la macchina di mia sorella andata in fiamme. È evidente che la presenza di CasaPound nelle istituzioni spaventi e non poco. Ma non saranno certo atti così vigliacchi a intimidirci. Continueremo a combattere il malaffare di un municipio per due anni commissariato per mafia restando affianco delle famiglie italiane in difficoltà”.

Alberto Palladino

Di seguito le foto dell’attentato

Commenti

commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteSerpente esce dal Muro del pianto. Per i siti israeliani significa che il Messia sta tornando
Prossimo articoloCasaPound: oltre 5mila a Trieste omaggiano la Vittoria (FOTOGALLERY)
Alberto Palladino
Nato a Roma, classe 1987. Studia Scienze storiche e cooperazione internazionale all’università Roma 3 e da qualche anno ha iniziato a percorrere la strada professionale del reporter. Fino ad oggi, nonostante le difficoltà che incontra chi lavora in questo settore da indipendente, è riuscito a coprire alcuni degli scenari di crisi più importanti di questi ultimi anni provando a raccontare, fra gli altri, la secessione in Ucraina e la guerra antiterroristica in Siria. Collabora con importanti testate nazionali e straniere. Ha realizzato reportage dal Kosovo, embedded con la missione italiana, dall’Azerbaijan e dai luoghi di eventi importanti e tragici come gli attacchi di Parigi. Ha collaborato alla realizzazione di progetti umanitari con la onlus Solidarité Identités e la onlus Popoli in molti dei Paesi da cui poi ha scritto per questa testata: Kosovo, Birmania, Siria. Ha viaggiata nella Siria devastata dal terrorismo scattando foto e aiutando i bisognosi, sublimando al massimo la sua vocazione. Per il Primato Nazionale anima la redazione esteri e propone i suoi scatti fotografici per far aprire gli occhi ai lettori, perché è persuaso che nel mondo di oggi non è più sufficiente guardare, bisogna vedere.

1 commento

  1. CP combatte il malaffare mafioso e la codarda e vigliacca muffa sinistra e comunistoide…….. Tanti nemici nauseabondi ci rendono forti e credibili……. Solo una stampa indegna ed un giornalismo servo della casta sinistra impediscono che l’intero popolo italiano sappia quanta fierezza e quanto ardore dimostrano i patrioti di CP. DUX MEA LUX.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here