Padova, 26 apr – Ennesima aggressione antifascista, giusto per ribadire chi è che in Italia usa sistematicamente metodi violenti. A Padova, in un locale di via Gritti, questa notte un gruppo di antifascisti locali ha infatti assalito un militante di CasaPound e un esponente della Lega.

“A dispetto di alcune ricostruzioni giornalistiche che stanno circolando in queste ore – si legge in un comunicato di Cpi sulla vicenda – l’aggressione di questa notte operata da antifascisti locali era principalmente rivolta ad un nostro militante, che in quel momento si trovava in compagnia di esponenti leghisti durante un momento privato ed apolitico. I personaggi in questione sono stati prontamente respinti e i loro bollenti spiriti, probabilmente accentuati dalla data di ieri, velocemente smorzati. Il nostro militante non ha patito alcuna particolare conseguenza a livello fisico”.

CasaPound ha posto poi l’attenzione sul clima di odio che certi personaggi diffondono costantemente: “L’ennesimo evento che rivela il clima avvelenato che si respira oggi a Padova, con delinquenti impuniti che si riempiono la bocca di concetti come ‘democrazia’ e ‘tolleranza’ e una giunta comunale che flirta in maniera indecorosa con loro”.

In seguito all’aggressione e all’attentato alla sede della Lega a Casoria, è intervenuto anche il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: “Si sta addensando un clima che ci piace sempre meno. Esprimo tutta la mia solidarietà agli aggrediti e la condanna per quanto si è verificato a Padova e a Casoria che sono certo essere condivise da tutti i cittadini per bene di qualsiasi colore politica”.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. La solita immonda ed ignobile fecciaglia comunistoide, difesa ed impunita,coccolata e vezzeggiata da un muschio sinistro che li tutela e che si occupa di difendere rom , spacciatori e lerciume umanoide vario………… da nausea alcune puntualizzazioni fatte dal grigio inquilino del quirinale in riferimento alla legittima difesa……… molti si chiedono se il piddino presidente e la casta burocrate sinistra giudiziaria si preoccupino del popolo italiano o siano impegnati nella tutela dei ladruncoli di varia etnia………..ci prendono per il deretano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here