Roma, 9 ott – Scene di ordinaria follia a Roma dove un immigrato nordafricano ha dato in escandescenze nella stazione di Roma Termini e ha iniziato a colpire i taxi in con una spranga di ferro.

La freddezza dei tassisti

Solo grazie alla fermezza di alcuni tassisti si è scongiurato il peggio. Il tutto è accaduto nel piazzale antistante la stazione, piazzale dei Cinquecento ieri mattina intorno alle cinque. Un nordafricano, volto “noto” della zona, ha iniziato a minacciare i tassisti e a colpire una vettura con una mazza di ferro. A bordo di una delle vetture colpite, una telecamera di sicurezza che ha ripreso la scena di follia.

L’intervento della Polizia

Allertate dai tassisti, sono intervenute sul posto  le forze dell’ordine. Gli agenti  della Polizia Locale di Roma Capitale e i Carabinieri della Compagnia di Piazza Daante hanno bloccato l’uomo. I sindacati di categoria dei tassisti reclamano maggiore sicurezza per i loro lavoratori. Commentano in una nota i rappresentanti della Fit-CISL lazio, Ugl Taxi, Federtaxi Cisal, Uil Trasporti Lazio e Ati Taxi: “Il video rappresenta bene la situazione di degrado e pericolo nella quale devono lavorare molti tassisti romani. Una situazione assurda che ha portato molti colleghi a rinunciare a mettersi in attesa nell’area dedicata ai taxi di piazza dei Cinquecento. Oramai si respira un’aria di insicurezza. Oltre alle discussioni con gli abusivi, oramai all’ordine del giorno, siamo alle prese anche con questi sbandati. Non ne possiamo più. Questa volta non si è fatto male nessuno grazie alla freddezza dei colleghi, la prossima volta potrebbe finire in altra maniera”.

Ilaria Paoletti

3 Commenti

Commenta