Roma, 11 gen – Sono giorni di grandi polemiche quelli successivi ai fatti di Colonia. Nonostante il tentativo di insabbiare tutto da parte delle autorità tedesche e il ritardo dei grandi mass media a dare la notizia, gli stupri e le violenze di massa perpetrati dagli immigrati nella notte di Capodanno stanno insinuando dei dubbi anche nei più ferventi ultras dell’accoglienza e dell’integrazione ad ogni costo. Persino la Merkel, incalzata dall’opinione pubblica, ha dovuto parzialmente fare retromarcia sulla politica pro immigrazione. Eppure se almeno negli ultimi mesi si è aperta una discussione sui problemi relativi allo spostamento di masse enormi di uomini dall’Asia e dall’Africa verso l’Europa, fino a pochi anni fa solo porre la questione dell'”immigrazione come un problema da affrontare” e non come una “risorsa” era quasi un tabù.
E così in questi giorni dove infuriano le polemiche successive alle violenze post notte di San Silvestro, sui social network in molti stanno pubblicando il video del marzo del 2011 in cui D’Alema profetizzava: “In Europa abbiamo bisogno di altri 30 milioni di immigrati”. Una vera e propria follia, un autentico tentativo di suicidio dichiarato, che dimostra però in modo lampante quale fosse l’atteggiamento della sinistra italiana ed europea rispetto alla questione immigratoria ed identitaria. Un atteggiamento che ci ha condotto in questa situazione, lo stesso che anima la Boldrini e la sua amica, il sindaco progressita di Colonia Henriette Reker, ma che anche a causa degli ultimi fatti impone a qualcuno un ripensamento delle proprie posizioni. O almeno li induce al silenzio, visto che adesso (fortunatamente) in pochi avrebbero il coraggio di fare affermazioni come quella che fece l’ex presidente del Consiglio Massimo D’Alema.

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

  1. Quindi invece di cercare di occupare chi ha un anzianità di disoccupazione questo statista anti italiano spara…..ditegli che capodanno è finito e che posi i calici dello champagne e vino di suo produzione che forse è troppo forte per lui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here