Venezia, 7 dic – Un’immagine che in breve tempo è diventata virale. Una gondola con due cuscini con l’immagine del Duce che ha fatto letteralmente impazzire gli antifascisti di tutti i social uniti. Anzi no, chiediamo venia, oltre al profilo di Mussolini stampato su due cuscini neri, sul cimiero della tipica barca veneziana in questione appare in bella vista il simbolo della Decima Mas. Apriti cielo, spalancati laguna.

“Quella gondola è inequivocabilmente fascista”, hanno sentenziato i probi internauti antifà. Una polemica talmente prevedibile che inevitabilmente ha finito per scatenare una ridda di polemiche sul web. In prima fila, neanche a dirlo, si è prontamente schierata l’Anpi: “Non si tratta di goliardate ma di fatti di fronte a cui le istituzioni devono prendere posizioni, sono cose che non vanno minimizzate“, ha dichiarato l’associazione partigiana. A cui in modo altrettanto scontato ha fatto eco l’Istituto veneziano per la storia della Resistenza.

Una polemica che ha finito per far subire una sanzione al gondoliere reo di aver manifestato così le sue simpatie politiche. Il presidente dell’associazione dei gondolieri di Venezia gli ha infatti imposto di togliere i simboli esposti e lo ha multato: “La nostra presa di posizione è stata chiara”, ha poi dichiarato il vice presidente dei bancali Daniele D’Este al TgR del Veneto. Nel frattempo però, sul web non sono affatto mancati gli apprezzamenti per la “trovata” del gondoliere e le semplici osservazioni ironiche: “E’ la gondola di Junio Valerio Borghese”, ha commentato qualcuno.

Alessandro Della Guglia

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. se posso permettermi,quelli in foto non sono “il simbolo della Xa MAS”,ma due fasci littori con ascia centrale come si è usato nella RSI;

    naturalmente potrei sbagliarmi,quindi chiedo ulteriori delucidazioni in merito se fossi in errore,ma non credo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here