Roma, 22 mar –  Questa notte a Roma in via Palestro (zona Castro Pretorio) è stato arrestato un immigrato di 32 anni per una rapina.

Turista rapinato

Era circa le 2 circa quando al 112  è arrivata una chiamata di aiuto da parte di un turista che, dopo aver resistito ad un tentativo di borseggio con calcio e pugni, ha avuto la peggio con il ladro che per privarlo del cellulare e del portafogli è arrivato a mordergli la mano, in maniera tale da costringerlo a lasciarle la presa.

Ritrovata la refurtiva

Gli agenti di polizia accorsi sul posto hanno pattugliato la zona passo per passo, trovando alla fine il ladro, un algerino, nascosto all’interno di un vicino fast food: fermato per i necessari controlli dalle due pattuglie del commissariato Viminale, lo straniero è apparso da subito violento ed instabile.

Numerosi precedenti

In suo possesso, come previsto, sono stati ritrovati lo smartphone del turista (che l’algerino ha invece riferito essere di sua proprietà): non riuscendolo a sbloccare né con il pin né con la propria impronta è subito apparso evidente che si trattava di un oggetto rubato. Il telefono invece era  proprio quello tolto “a morsi” poco prima al turista rapinato. L’algerino di 32 anni è stato sottoposto a fermo: a suo carico sono risultati molti precedenti per reati contro il patrimonio. Una ben magra figura per il volto “turist friendly” della città di Virginia Raggi, ormai sempre più in mano ai delinquenti – a partire dagli inquilini del Campidoglio…

Ilaria Paoletti

Commenti

commenti

4 Commenti

  1. Deduttivismi:
    Gli animali mordono.
    L’immigrato ha morso il turista.

    Perché l’immigrato ha morso il turista?

    Corollario:
    I cani morsicatori vengono abbattuti.
    I cani sono animali (che mordono)

  2. Ma perché non dite una persona piuttosto che immigrato???? Bisogna sempre sottolineare in questo paese se é immigrato o no

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here