Roma, 19 giu – Minuti di paura e allarme terrorismo a Roma, con le forze dell’ordine che inevitabilmente hanno pensato si trattasse di un attentato. Davanti all’ambasciata degli Emirati Arabi Uniti, in zona Porta Pia, intorno alle 14 di oggi, un rifugiato sudanese ha infatti cosparso di benzina un auto parcheggiata sotto il muraglione della sede diplomatica e poi ha appiccato il fuoco. Il sudanese ha poi compiuto lo stesso gesto incendiario su un’altra macchina vicina.

La zona, dove in quel momento si trovavano alcuni passanti, è stata immediatamente circondata dalle pattuglie della polizia. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto, hanno sedato l’incendio. Non è ancora chiaro il perché l’immigrato africano abbia dato fuoco alle macchine. Sono in corso le indagini della polizia ma la pista del terrorismo sembra sia stata scartata.

Alessandro Della Guglia

2 Commenti

Commenta