Roma, 12 lug – Dopo i proiettili in busta, per il ministro dell’Interno Matteo Salvini arrivano anche le minacce dirette da parte degli ex terroristi rossi. Minacce di morte su Facebook, per la precisione, per cui nessuno si straccerà le vesti e per le quali nessuno chiederà la chiusura dell’account – come invece sta succedendo proprio al vicepremier in queste ore.

E così ieri Enrico Galmozzi, ex terrorista tra i fondatori di Prima Linea con Enrico Baglioni, Sergio D’Elia, Roberto Rosso e Sergio Segio, ha commentato così la notizia della busta con proiettile recapitata al leader del Carroccio: “Giù la testa, coglione. Non fare il cinema che ti va di culo: una volta invece di spedirli li consegnavamo di persona…”.

Nonostante le segnalazioni fioccate a decine (come testimoniato da tutti i commenti dei sostenitori di Salvini accorsi a commentare inferociti sotto il post dell’ex terrorista), nonostante la gravissima minaccia a un’alta carica dello Stato rivolta da un pluricondannato per omicidio, il messaggio e il profilo sono ancora lì: a testimonianza del fatto che la famosa stretta censoria della piattaforma contro l’odio online gira solo verso destra. Ricordiamo che Galmozzi si macchiò degli omicidi del consigliere Msi Enrico Pedenovi nel 1976 e dell’agente di sorveglianza Giuseppe Ciotta nel 1977. Recentemente aveva difeso Cesare Battisti puntando il dito contro la “forsennata caccia a Cesare da parte di tutte le forze di polizia brasiliane. Chiunque in questo duello fra una imponente macchina da guerra e un uomo solo in fuga non parteggi per l’uomo in fuga è una merda”, aveva affermato.

Le reazioni

La reazione del ministro dell’interno alle minacce di Galmozzi non si è fatta attendere: “Terrorista rosso, condannato per omicidio, oggi mi insulta e minaccia… Strano Paese l’Italia”, ha scritto su Facebook. Più dura è stata la reazione di Potito Perruggini, il nipote di Giuseppe Ciotta, che ha così dichiarato ad AdnKronos: “Se un killer si sente libero e forte di poter fare certe affermazioni pubblicamente chissà cosa si sta cospirando dietro certe porte contro lo Stato italiano”, ha spiegato chiedendosi se “Dobbiamo aspettare il morto”. Perruggini ha puntato il dito contro chi dovrebbe controllare i social media: “Quanto sono forti le reti di protezione di questi terroristi tanto che i loro profili Facebook non vengono neanche sospesi? – si chiede – dove sono i giudici di sorveglianza per l’esecuzione della pena? Cosa fanno?” . E poi conclude, senza avere dubbi, dichiarando che “Dovendo scegliere tra i supporter (terroristi, no global e altri) che strumentalizzano gli immigrati per ricattare il governo e il ministro non posso che orgogliosamente schierarmi con Salvini che mette al primo posto la sicurezza e la tutela dei confini”.

Cristina Gauri

Commenti

commenti

11 Commenti

  1. Ma dai comunisti cosa cxxo vi aspettavate ? Pensate che un terrorista rosso non vorrei sbagliare anche con qualche omicidio sulle spalle lo ha assunto la rai. I comunisti centri sociali covo di tossici e terroristi ex magari.

    • Ma da un figlio di 1000 padri cosa vi aspettate, che dica mettete dei fiori nei vostri cannoni. Quello che più mi fa impazzire che delle associazioni a delinquere diano importanza a questa merda. Complici e basta… rd.. I dentro e fuori. 😫😫

  2. Se c’era chi dico io a capo del governo a questo stronzo di terrorista rosso libero e beato grazie ai suoi compagnucci che sono stati al governo .. lo riempiva di manganellate e lo chiudeva in gattabuia.

  3. Una volta mi hanno sospeso l’account Facebook perché avevo scritto un commento ad un post della boldracca, il commento più o meno diceva così :
    – cara boldrinA, nessuna la odia come persona , se lei sparisce dalla vita politica nessuno perderà più tempo con lei .

    1 settimana di Ban. ….

  4. Pezzo di merda di terrorista comuni9sta ,ci hai fatto vivere nel terrore sei un assassino ,io sono uno che lavora dalla mattina alla sera e ti auguro di morire prima di natale con un cancro alla prostata! W SALVINI .

  5. Dove dovrebbero dimorare i terroristi assassini & pluriomicidi??? Nel mio mondo: cremati e ceneri disperse al vento. In uno Stato appena appena serio: in galera! È possibile che un tizio del genere possa fare, dire e scrivere quello che fa, dice e scrive, senza essere immediatamente prelevato e spedito senza tante balle in una cella senza finestre e buttare via la chiave? (Previa solenne & sonora bastonatura… Sempre nel mio mondo…). Vivere in un paese come questo dovrebbe essere un incubo per una persona onesta e per bene! E minacce lanciate da “signori” come quelli, attempati, se vogliamo, ma con le mani lorde di sangue e mai puniti abbastanza giustamente e duramente per ciò che hanno fatto, dovrebbero essere prese molto sul serio da chi dovrebbe proteggere l’ incolumità di tutti. Prese sul serio da quegli sbirri, e, ovviamente da chi li dirige, (leggi: chi li burattina ), sempre molto più impegnati a vessare e a dare grane agli onesti e agli indifesi, piuttosto che ai terroristi e ai nemici, (troppe volte “autoistituzionalizzati”), della Patria!

    • A Commodo. Meno male che non esiste il tuo mondo. Perché si tornerebbe indietro di migliaia di anni. Il tuo mondo…non troppo diverso da quello di Mussolini… dove IO dovevo avere paura di esprimere la mia idea perché era contro la tua e avrebbe comportato la morte, o peggio, la tortura.

  6. Un tempo questi infami sparavano e uccidevano. Oggi si affidano pateticamente a FB. Salvini può dormire sonni tranquilli.

  7. Questi terroristi rossi sono un pericolo pubblico ,mai pentiti e lavorano anche in centri importanti. Pensare che a me per una multarella e una stupidaggine da ragazzo mi hanno condannato a piu’ anni di carcere di questi bastardi brigatisti rossi terroristi di merda che gli hanno regalato i migliori posti di lavoro e li fanno insegnare anche nelle universita’. manganello manganello mio statti quieto. MORTACCI VOSTRI E DEI GIUDICI CHE VI RIMETTONO IN LIBERTA’ ANCHE CON 10 OMICIDI, E VENITE MAGARI A ROMPERE IL CAZZO A ME PER UN DIVIETO DI SOSTA!!

  8. Come cxxo e’ possibile come cacxxo e”” possibileeeee li mortacci vostri li mortacci vostriiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!! COME CXXO Eìììì POSSIBILE CHE AVETE RIMESSO IN LIBERTAì TUTTI I TERRORISTI ROSSI CON DECINE DI OMICIDI SULLE SPALLE ??Giustamente penso a chiunque magari per aver rubato una scatola di biscotti al supermercato teoricamente si dovrebbe fare piu’ anni di galera di questo panzone di merda^???

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here