Home Cronaca Vaccino Moderna per i 12-17enni, ok Aifa. Preparano la piazza per l’obbligo...

Vaccino Moderna per i 12-17enni, ok Aifa. Preparano la piazza per l’obbligo a scuola?

aifa moderna


Roma, 28 lug – Ok dell’Aifa al vaccino Moderna per la fascia 12-17 anni: stanno preparando la piazza per l’eventuale obbligo per gli studenti? La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell’Aifa, Agenzia italiana del farmaco, ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Spikevax (Moderna) accogliendo pienamente il parere espresso dall’Ema, Agenzia europea per i medicinali.

Ok dell’Aifa al vaccino Moderna per la fascia 12-17 anni

Il via libera dell’Aifa per la somministrazione del vaccino anti Covid Moderna per i 12-17enni, come spiega la Cts, è supportato dai dati che ne dimostrano l’efficacia e la sicurezza anche per questi soggetti. Il tutto avviene, lo ricordiamo, mentre la maggioranza è spaccata proprio sull’ipotesi di obbligo vaccinale per gli studenti (minori compresi). E’ il secondo vaccino, dopo PFizer, ad essere autorizzato per la fascia 12-17 anni.

Ora i genitori che volessero vaccinare i figli potranno prenotarsi negli hub e dai pediatri



Quindi ora per quei genitori che volessero di loro sponte vaccinare i figli minorenni sarà possibile prenotarsi negli hub o dai pediatri, secondo i canali previsti da ogni regione. Sia Pfizer che Moderna inoltre stanno studiando anche dei vaccini per i bambini dai 6 mesi ai 12 anni, ma i risultati dei test non dovrebbero arrivare prima della fine dell’anno.

E’ necessario vaccinare bambini e adolescenti?

Il punto però è un altro: esiste la reale necessità di vaccinare i più piccoli e gli adolescenti? Dati alla mano, forse è una misura eccessiva. In caso di infezione, queste fasce d’età corrono rischi quasi nulli di sviluppare forme gravi della malattia. Né avrebbe senso vaccinarli per evitare che contagino soggetti a rischio. Chi è vaccinato infatti può essere comunque contagioso, anche se in percentuali minime. Ma l’orientamento di governo ed esperti sembrerebbe quello di estendere il vaccino in un modo o nell’altro a praticamente tutti.

Pediatri raccomandano vaccinazione da 12 anni in su

Tuttavia la Sip, Società italiana di pediatria, “raccomanda la vaccinazione Covid-19 per tutti i bambini e gli adolescenti di età pari o superiore a 12 anni“. Questo perché “Anche i bambini e gli adolescenti senza malattie pregresse sono a rischio di ospedalizzazione a causa del Covid, quindi necessitano di essere protetti dalla vaccinazione”.

Adolfo Spezzaferro



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta